Continua a crescere il movimento che chiede maggiori tutele nei confronti degli studenti universitari fuorisede. Siamo stati i primi a registrare un sostanziale immobilismo regionale nei confronti di questo tema così importante, registrando poca sensibilità da parte dell’amministrazione regionale e della governance di Ateneo (Coronavirus. Sospendere affitto studenti fuorisede e Sospensione affitto studenti fuori sede). Adesso, qualcosa inizia a muoversi.

Le proposte

Sarebbe necessario un intervento economico a favore delle famiglie di studenti che sono costretti a pagare gli affitti nonostante le università siano chiuse e nonostante non possano vivere nella propria città universitaria considerate le attuali restrizioni.

Ci arriva adesso il comunicato del gruppo della Lega all’assemblea regionale siciliana

Rispetto alla preoccupazione di molti studenti universitari siciliani ribadiamo la necessità di rivedere i criteri di misurazione dei crediti universitari per l’assegnazione delle borse di studio. Rivolgendoci agli Ersu e agli Atenei, condividiamo la preoccupazione dei giovani che in questo periodo si sono visti cancellati appelli, intere sessioni di esame saltate. Insieme a questa esigenza che va subito attenzionata vi è quella degli affitti”. Così in un comunicato congiunto, Antonio Catalfamo, capogruppo all’Ars per la Lega Sicilia per Salvini Premier e la Lega Giovani – Sicilia riprendendo l’allarme lanciato da Luca Toccalini (coordinatore federale Lega Giovani) sui crediti universitari per l’assegnazione delle borse di studio.

“In molti sono i fuorisede rientrati nelle proprie case in famiglia – aggiungono – ma gli affitti delle stanze e degli appartamenti nei pressi delle città che ospitano i poli universitari, continuano a dover essere pagati. Una discrasia insostenibile per molte famiglie. Proponiamo quindi la creazione di un fondo ad hoc per sostenere le spese di affitto delle abitazioni universitarie per gli studenti siciliani e, soprattutto, che rispondano a dei requisiti di necessità come un reddito Isee inferiore ai 20 mila euro annui. Chiederemo al presidente della commissione Bilancio di mettere all’ordine del giorno, in sede di finanziaria, queste necessità reali degli studenti siciliani”.“

Condividi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata