Il Presidente della Regione Nello Musumeci è durissimo nel suo intervento in diretta Facebook. L’intervento conclusosi pochi minuti fa è, soprattutto motivato da quello accaduto la passata notte a Messina. Il Presidente furioso nel video punta il dito contro i mancati controlli: “Nessuno deve più entrare in Sicilia. Lo sa il ministro dell’interno, il ministro Boccia e il presidente del Consiglio. Noi siciliani non vogliamo essere carne da macello, non è allarmismo. Preferisco curarmi in salute”.

In un altro passaggio Musumeci rivolgendosi ai cittadini ricorda:

“Vogliamo capire che i morti di Coronavirus sono di gran lunga superiore a quelli dei bombardamenti durante la seconda guerra mondiale” ha dichiarato il presidente della Regione Siciliana che prosegue: “Ci vogliono nuovi posti letto inrianimazione, quelli ordinari che abbiamo non possono bastare se il fenomeno dovesse degenerare. Immaginiamo almeno 250-300 posti letto. Stiamo convertendo alcuni reparti negli ospedali pubblici, abbiamo chiesto collaborazione alle strutture private e alle case di cura. Voglio vedere con i miei occhi e mi fido appena appena di me stesso: abbiamo fatto diversi sopralluoghi a Messina, Catania e nei prossimi giorni visiterò gli ospedali della Sicilia occidentale.”

Il Presidente ha parola anche contro qualche parlamentare regionale reo di aver chiesto di applicare l’articolo 31 dello Statuto: “Non è accompagnato da norme di attuazione e questo non si può applicare fuori dalla Regione siciliana. Il problema non è a Messina ma non fare arrivare a Messina. Il problema è sulla costa della Calabria. Li bisogna fare la cintura ed è li che lo Stato è apparso assente o assai lacunoso“. 

Condividi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Ricevi un'e-mail se ci sono nuovi commenti o iscriviti.