Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno.

Vi è la necessità di sospendere il canone di locazione nei confronti degli studenti universitari fuori sede, che a causa dell’emergenza sanitaria Covid-19, hanno dovuto abbandonare le proprie abitazioni in affitto.

Non possiamo non tener conto delle difficoltà economiche che stiamo riscontrando a causa di questa emergenza, che stanno mettendo a dura prova le nostre famiglie, non riuscendo più ad oggi ad assicurare il pagamento dell’affitto mensile dei propri figli.

“Così la rappresentante degli studenti in Senato Accademico Ilenia Giardina e il Rappresentante degli studenti al consiglio dì Amministrazione dell’Ersu Giorgio Gennusa dell’associazione studentesca Intesa Universitaria, lanciano un appello per sollecitare la sospensione del canone di locazione in favore degli studenti fuori sede.

L’ordinato svolgimento del percorso universitario di ognuno di noi non sappiamo quando riprenderà nelle città che abbiamo scelto come la  “nostra seconda casa” – continuano-  e abbiamo la necessità di trovare una soluzione a questa problematica.

Siamo la voce degli studenti che ha bisogno di essere ascoltata, dopo l’ultimo DPCM molte attività hanno dovuto sospendere i lavori, non ci sono entrate per le famiglie, ragion per cui ci siamo rivolti alle istituzioni nazionali regionali, per sottoporre alla loro attenzione la problematica ed esortarli a porre in essere tutte le misure economiche necessarie per sopperire a questa grave problematica poiché è necessario agire in fretta.

Non si può rimanere sordi di fronte a questo!

Il testo della lettera

Condividi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata