Home

Sorpresi a fare propaganda no vax sui social e in piazza, rischiano adesso la radiazione dall’albo. In questo modo arriva la stoccata dell’Ordine dei medici di Palermo nei confronti dei due sanitari, divenuti influencer in tempi pandemici, che strizzavano e strizzano ancora l’occhio a chi non crede nell’efficacia del vaccino.

L’Ordine ha avviato i primi due procedimenti disciplinari nei confronti di Francesco Oliviero, psichiatra e pneumologo con studio in città, e Rosalia Billeci, medico di continuità assistenziale dell’Asp le cui teorie negazioniste hanno creato contenuti perfino nel canale online dell’europarlamentare siciliana della Lega Francesca Donato. Spesso i loro interventi o le loro interviste venivano adoperati dai no vax in ricondivisioni su Telegram e Facebook.


Leggi anche: Passeggera sta male sul volo per Palermo, 5 medici “angeli” la rianimano a bordo


Medici e influencer no vax: in due rischiano la radiazione

Per Oliviero il “verdetto finale” è fissato a settembre. Mentre per Billeci si attende l’audizione in commissione di disciplina. A loro carico c’è un corposo dossier di video e interviste di mesi e mesi. L’ultimo palcoscenico sono state le manifestazioni dei no-pass, ma anche incontri privati con diverse decine di partecipanti senza mascherina stipati in una stanza.

In uno di questi incontri, riportati sui social, Rosalia Billeci si ritrova inneggiata dai no vax e dai no green pass come se fosse la Santa omonima del capoluogo siciliano. Infatti molti utenti palermitani vedono in lei una guida contro la “dittatura sanitaria” da loro spesso inneggiata.


Leggi anche:

Kabul in mano ai talebani, studentessa afgana: “Ho paura di non poter tornare all’Università”


Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Mi chiamo Morana Alessandro, classe 2000, palermitano. “non aver paura di sbagliare un calcio di rigore. Non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore”

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata