L’uscita del nuovo concorso INPS 2020 è stata annunciata dal Presidente dell’Istituto, Pasquale Tridico e diffusa da diversi organi di informazione. E’ stato confermato, infatti, che l’ente ha in programma di assumere circa 2000 nuove persone entro l’anno.

L’INPS ha in programma un  incremento dell’organico importante, con l’inserimento di almeno 1869 risorse che saranno reclutati appunto mediante il bando in arrivo nel periodo estivo, ma si prevede che il numero delle risorse da reclutare salirà a 2000 unità

 La procedura concorsuale per reclutare le figure da assumere sarà bandita nel periodo estivo.

Le assunzioni, da quanto prevede il piano assunzioni INPS sarà rivolta alle seguenti figure:

  • n. 1.379 consulenti per la protezione sociale e/o informatici;
  • n. 40 medici;
  • n. 15 professionisti area legale.

Previsti, inoltre, anche 527 progressioni verticali di carriera.

Requisiti di partecipazione

E’ probabile che per tutti i posti che l’Inps vuole mettere a disposizione sia necessario il diploma di laurea, ma per l’ufficialità dei requisiti richiesti meglio attendere la pubblicazione del bando Per quanto riguarda invece la conoscenza della lingua straniera, non dovrebbe essere necessario possesso della certificazione che attesta la conoscenza della lingua inglese di livello B2.

Prove d’esame

Si presume che il concorso verterà su una fase preselettiva, per una prima scrematura, seguita poi da una o più prove scritte e dal colloquio finale.

Presentazione domande

Come tutti i concorsi pubblici, quasi certamente sarà richiesta la presentazione della domanda quasi certamente sarà in modalità telematica, tramite l’applicazione Concors Inps, dal portale web dell’Istituto. E’ richiesto, ovviamente, il possesso di specifiche credenziali di accesso come il Pin Inps, lo Spid, la Carta nazionale dei Servizi o la Carta di identità elettronica.

LEGGI ANCHE Concorso INPS 2020 – Bando in arrivo

Condividi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata