Home

La capacità profetica dei “I Simpson“, forse la serie animata più conosciuta al mondo, avrebbe predetto perfino il Coronavirus.

Ogni volta che succede qualcosa, come quella che sta affrontando in questi giorni la Cina, tornano alla mente i Simpsons e le presunte predizioni.

Quindi, ancora, sono stati loro a farci fare una risata prima del tempo, quando ancora non era accaduto nulla, o quasi. Era il 1993, e il Coronavirus avrebbe aspettato il 2020 per farsi avanti. Nel cartoon di allora i “gialli” disegnati da Matt Groening già mettevano in scena un’influenza anomala di sospetta origine asiatica che da Springfield si sarebbe propagata rapidamente nel resto del mondo.

Ecco la puntata di cui tanto si è parlato

Ma in realtà, la puntata con Homer colpito da un virus è un’altra, ma chi sta diffondendo la teoria della predizione dei Simpsons sta facendo un copia incolla forzato.

Tra le curiosità possiamo notare che il pacco parte da Osaka, in Giappone, e non dalla Cina. Oltre a questo piccolo dettaglio curioso, è bene ricordare che il Coronavirus non può essere trasportato nei pacchi che acquistate da Amazon o dei servizi concorrenti in oriente.

Condividi

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata