Home

‘Non è mai troppo tardi’, quante volte ci viene detto per non sconsolarci. Questa volta però la lezione pratica viene da Giuseppe Paternò, classe 1923, diventato famoso due anni fa per essersi laureato in Storia e Filosofia a 97 anni con la media di 29,80.

E oggi, a un passo dal raggiungere il traguardo di un secolo di vita vissuta e dopo altri due anni di studi, ha conseguito la laurea magistrale in Studi filosofici e studi con 110 e lode. A raccontare sui social la nuova impresa dello studente più anziano d’Italia è stato uno dei suoi quattro nipoti, Giuseppe.

“Vi ricordate quando mio nonno di 97 anni ha conseguito all’università di Palermo la laurea dopo 3 anni di studi? Ecco, oggi ha conseguito a 99 anni, ripeto, 99 anni, la laurea magistrale in Filosofia con votazione 110 e lode e la tesi : “Locke, Kierkegaard, Heidegger e loro visioni sul cristianesimo” — ha scritto su Facebook —. Ed ora tutti in Erasmus con mio nonno! Vi farò sapere quando la festa di laurea”. 


Leggi anche: Prof denuncia concorsi truccati a Unipa e restituisce l’abilitazione: “Vi racconto il mio inferno”


Il 99enne è nato e cresciuto a Palermo, nel quartiere di Capo. il dott. Paternò aveva dovuto abbandonare gli studi per cominciare a lavorare e dare una mano a casa, nonostante avesse già all’epoca voti brillanti.

Prima fattorino, poi dipendente delle Ferrovie, a 30 anni Giuseppe riesce a prendere il diploma da geometra alle scuole serali. Nel 1984 è andato in pensione ma non ha mai smesso di leggere e studiare. Oltre a quella per la Filosofia, scoperta grazie al contributo di un filosofo torinese conosciuto a Chianciano, ha coltivato anche la passione per la scrittura: dopo il conseguimento della prima laurea ha pubblicato un libro dal titolo ‘Frammenti di una vita’.

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata