Home

FAKE!!! Passeggiata selvaggia in via Maqueda a Palermo, in questa calda domenica 3 maggio.

QUI le scuse

AVEVAMO CERCATO CONFERMA DELLA SEGNALAZIONE PERVENUTA IN ALTRE TESTATE GIORNALISTICHE E IN MOLTISSIME RIPORTAVA I QUESTA NOTIZIA. GRAZIE ALE VOSTRE SEGNALAZIONI ABBIAMO POTUTO APPURARE CHE SI TRATTA DI UNA GRANDE BUFALA.

Ora a meno che non siamo, improvvisamente, diventati tutti ciclisti e maratoneti, qualcosa non torna. Domani comincia la fase due, ma buon senso e prudenza restano (dovrebbero restare almeno) pilastri portanti. È davvero tutto comprensibile, lo stress di stare chiusi in casa, la bella stagione che bussa alle porte, i colori di una sicilia che fa invidia al mondo. Uscire di casa, passeggiare, andare a fare due passi in centro sembrano le scelte più logiche… Ma a che prezzo? Rischiamo di vanificare tutto. Rischiamo di farci una fase due breve e tormentata e tornare presto a chiusure e nuovi restringimenti. Che di questo passo si rischi il retro front? Forse possiamo provare a chiudere gli occhi e immaginarci a mare all’Addaura, e restare ancora qualche settimana sui balconi di casa o davanti le finestre. In fondo meglio maggio a casa e agosto in spiaggia che il contrario… O no?

A Palermo la fase 2 è già partita. Questa mattina diversi cittadini hanno deciso di andare in giro per la città, ovviamente con mascherine e guanti, ma anche no! Tanti i bimbi che hanno approfittato della bella giornata per una corsa in bicicletta, accompagnati dai loro genitori.

Ma non c’erano solo bimbi in giro ma anche gruppi di runner che, tentando di tenere le distanze, hanno effettuato il loro consueto allenamento in via Libertà. Un po’ più di gente si è concentrata in via Maqueda, come dimostrano le foto postate sulla pagina Facebook di “Trash Siciliano“.

Condividi

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata