Home

A piazza Magione continuano gli assembramenti. Non è la prima volta che giovani e meno giovani invadono lo spazio verde di Palermo prima del calar della sera per trascorrere le ultime ore di sole in compagnia. Anche questa volta sono intervenute le forze dell’ordine, che hanno cercato di placare la situazione, controllando chi avesse alcolici o meno.

È bastato un intervento degli uomini in divisa per scatenare il fuggi fuggi tra le vie del centro. Tra persone che scappavano con passo felpato e chi invece con calma e senza affrettarsi. C’è chi è rimasto imperterrito e ha dovuto giustificare la propria presenza a piazza Magione. Alcuni hanno anche ricevuto una multa. Mentre altri hanno deciso di allontanarsi per andare in altre mete del centro città.

La situazione registratasi a piazza Magione, si è anche manifestata in via Ruggero Settimo, in via Maqueda e al Foro Italico. Tutte zone accomunate dal coordinamenti delle forze dell’ordine durante il 1 maggio.


Leggi anche

1° maggio, l’Italia è una Repubblica fondata sugli stage: un giovane su tre è disoccupato


Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Alessandro Morana

Mi chiamo Morana Alessandro, classe 2000, palermitano. “non aver paura di sbagliare un calcio di rigore. Non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore”

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata