Home

Si chiama No Nut November, anche se viene abbreviata sul web con il più semplice “NNN”. Letteralmente in inglese significherebbe “niente noci per novembre”. In pratica sarebbe una challange e chi partecipa deve impegnarsi a praticare l’astinenza sessuale (sia masturbazione che rapporti sessuali con il proprio partner).

Inoltre non sarebbero permessi orgasmi per tutto il mese di novembre. La prima regola è la seguente: “Possono partecipare soltanto i maschietti (alle ragazze toccherebbe nel mese di febbraio con la cosiddetta No Finger February)”. La seconda invece richiede: “Niente pornografia o rapporti sessuali per trenta giorni”.


Leggi anche: Conosce un 24enne e si fidanza con lui, lei ha 61 anni: “Vita sessuale fantastica”


“Astinenza sessuale per un mese”, riparte la No Nut November

Mentre la terza recita: “Sono concesse tre eccezioni, se così possiamo chiamarle, e una notte d’amore, prima di essere eliminati. La “NNN” è nata nel 2011. Ma ha ritrovato vigore nel 2019. L’obiettivo sarebbe con questa “sfida” sarebbe quello di dare una risposta alla dipendenza dalla pornografia dilagante tra gli adolescenti. 

Una prova, la No Nut November, che richiede autocontrollo e disciplina. Gli esperti parlano anche di alcuni effetti benefici fisici e psicologici, come una maggiore lucidità mentale, un’elevata sicurezza in se stessi e una gestione più concentrata dei propri impulsi.


Leggi anche:

Striscia la notizia

A Striscia la notizia arrivano i palermitani Roberto Lipari e Sergio Friscia: “Ci amiamo”


Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Mi chiamo Morana Alessandro, classe 2000, palermitano. “non aver paura di sbagliare un calcio di rigore. Non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore”

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata