Home

Comincia a sentirsi l’aria di clima elettorale, ed ecco che iniziano a piovere le prime proposte dei partiti. Quella del Partito Democratico si fa subito molto allettante, soprattutto per i giovani e per le loro famiglie.

Un bonus di 10mila euro da erogare a tutti coloro che compiono 18 anni. Sarebbe questa la proposta del leader del PdEnrico Letta.

Bonus 10mila euro ai neomaggiorenni: come funzionerebbe?

Alle famiglie con redditi medio-bassi, verrebbero erogati di 10 mila euro in dote per sostenere le spese del figlio neomaggiorenne. 

Il bonus, difatti, è stato pensato per essere esclusivamente utilizzato in: 

  • formazione:
  • alloggio;
  • lavoro e piccola imprenditoria, avviando un’impresa.

In tal modo, il PD sostiene che andrebbero a ridursi le disuguaglianze tra i giovani, dando a tutti le medesime possibilità per costruire il loro futuro. 

Il finanziamento

Stando a quanto dichiarato da Letta, il finanziamento per il questo bonus lo si ricaverebbe dall’aumento della tassazione sui grandi patrimoni. Attualmente, come certificato dall’Ocse, l’Italia è uno dei Paesi in cui la tassa sull’eredità è più bassa in assoluto, pari al 4%.

Bonus 200 euro: il vademecum per richiederlo

bonus psicologo

Bonus psicologo, da oggi al via alle domande: a chi spetta e come si richiede

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata