Home

Notte di San Silvestro terribile per gli animali, spaventati dal fragore dei botti. Secondo i primi dati diffusi dall’Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente nella notte di Capodanno sono almeno 400 tra cani e gatti morti. Inoltre centinaia quelli scappati di cui non si conosce ancora la sorte.

Molti di essi non torneranno più a casa, come insegna l’esperienza degli anni precedenti. Si tratta di un dato peggiore rispetto a quello dello scorso anno anche se, fanno sapere gli animalisti, è provvisorio. Le regioni con il maggior numero di animali deceduti sarebbero la Calabria e la Sicilia, seguiti da Lombardia e Campania. 


Leggi anche: Sembrava un veterinario “modello”, ma abusava sessualmente dei cani in cura


Botti a Capodanno, 400 fra cani e gatti morti

Un bilancio peggiore dell’anno precedente. Nel notte fra il 2020 e il 2021, nonostante le rigide normative che hanno limitato le attività a causa della pandemia, morirono oltre 360 tra cani e gatti, mentre furono migliaia quelli fuggiti dalla paura. Senza contare l’incalcolabile bilancio delle vittime fra gli animali selvatici.

La foto inserita all’interno del pezzo è stata inviata dai nostri lettori, per qualsiasi segnalazione è possibile contattarci.


Leggi anche:

“Vaffanc*lo, il vaccino non serve a niente e non lo faccio”: il VIDEO di Diana Del Bufalo fa polemica


Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Mi chiamo Morana Alessandro, classe 2000, palermitano. “non aver paura di sbagliare un calcio di rigore. Non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore”

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata