Home

Il Concorsone per i centri dell’Impiego in Sicilia è stato un flop. Numeri alla mano il bilancio risulta disastroso: di 57mila iscritti solo 200 hanno passato la prova scritta. E pensare che i posti a disposizione erano il doppio dei candidati passati alla fase successiva (537). Un vero spreco di denaro pubblico.

Questi risultati in poche ore sono diventati dei casi politici soprattutto tra i rappresentanti isolani. Una parte politica( soprattutto il Movimento 5 stelle) dà la colpa alla nuova riforma dei concorsi ideata dal ministro Renato Brunetta, d’altra la scarsa preparazione dei candidati.


Leggi anche: Concorsi pubblici, la riforma Brunetta è legge: ecco cosa cambia punto per punto


Concorsone Sicilia, di 57mila iscritti solo 200 idonei

L’assessore Zambuto ha dichiarato, ammettendo la beffa: “Attendiamo dati ufficiali prima di adottare misure adeguate nel rispetto della normativa in materia. Va precisato che la Regione ha applicato le disposizioni vigenti: ovvero la legge di riforma Brunetta che regola i concorsi e che per i profili di alta specializzazione prevede una preselezione a monte dei titoli

. “Non abbiamo ancora – conclude l’esponente del governo Musumeci – i dati ufficiali. E’ attualmente in corso il lavoro delle Commissioni giudicatrici. Da informazioni acquisite, per alcuni dei posti destinati ai laureati, sappiamo però che gli idonei sarebbero in numero inferiore rispetto a quelli messi a concorso”.


Leggi anche:

“L’89% degli studenti è soddisfatto di Unipa”, ecco i numeri Almalaurea: ma non tutti sono d’accordo


Condividi

Scrivi a Younipa, contattaci tramite Whatspp al numero +39 342 802 2234

Per rimanere sempre aggiornati sulla migliore selezione delle occasioni di lavoro, le opportunità più interessanti e tutti gli aggiornamenti sui Concorsi CLICCA QUI per il gruppo Telegram o CLICCA QUI per il gruppo Facebook.

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata