Home

Il commissario per l’emergenza Covid-19 a Palermo, Renato Costa, tira le somme di queste ultime settimane in zona rossa, con un altalenante numero di positivi nel palermitano che sembra abbassarsi. “Stiamo attenti, il virus circola. Serve un ulteriore sforzo di tre settimane“.

Palermo Zona rossa

Continua l’impennata dei positivi nel capoluogo siciliano e in provincia. Soltanto ieri, nell’ultimo bollettino regionale, si è sfiorata la soglia dei 600 casi. La Zona rossa, dichiarata lo scorso 7 aprile, sembra ancora non portare alcun risultato. Inoltre, visti gli ultimi dati, inizia a farsi più probabile ancora una volta la proroga della stessa.

Costa: “Il virus circola”

Sui dati degli ultimi bollettini giornalieri, il Commissario Costa commenta: “Sono oscillazioni che ci possono stare, probabilmente c’è qualche tampone in più, è stato messo in refertazione qualche tampone arretrato, ma la cosa che dobbiamo trarre da questi dati è che il virus circola, e quindi dobbiamo stare attenti. Questo è il vero insegnamento che noi dobbiamo prendere da questi dati”.


Leggi anche: Il Covid dilaga a Palermo, Orlando: “Alla vigilia di una strage, incoscienti fermatevi!”- VIDEO


“C’è bisogno di uno sforzo ulteriore: basta con gli assembramenti”

“Il problema non è zona rossa o non zona rossa, il problema è cercare di contenere la pandemia. Noi abbiamo un solo modo per farlo, ed è quello di continuare a rispettare quello che purtroppo spesso non rispettiamo“, il Commissario Costa fa riferimento agli ultimi assembramenti del weekend, soprattutto nelle zone della Favorita e del centro storico. “Sono tutti segnali che ci fanno lasciare la bocca amara”, commenta. Ricorda ancora l’importanza dell’unica arma comportamentale che abbiamo per sconfiggere il virus: rispettare il distanziamento, indossare la mascherina, evitare gli assembramenti anche all’aperto ma soprattutto al chiuso. E a tal proposito dichiara: “Continuano ad esserci notizie di pranzi e di 30/40 pizze che vengono recapitate tutte allo stesso indirizzo. Su questa strada non ci siamo. Uno sforzo ulteriore è richiesto ad ognuno di noi. E questo sforzo deve prescindere dal colore della zona d’attribuzione”.

Costa: “Vaccinazioni h24”

Il Commissario per l’emergenza Covid ricorda l’importanza della campagna vaccinale nella lotta contro il Coronavirus. “Dobbiamo fare in modo che la gente capisca che abbiamo una sola possibilità per superare tutto ciò, ed è quella di vaccinarci. Vaccinarci tutti e nel più breve tempo possibile. Abbiamo bisogno di essere tutti insieme in uno sforzo collettivo che io credo non debba essere ulteriore di più 2/3 settimane, dove i contagi dovrebbero iniziare a calare in modo più significativo, e soprattutto noi dovremmo avere una più larga parte di persone vaccinate”. A tal proposito, Costa spiega l’intenzione di ampliare l’area dell’hub della Fiera del Mediterraneo, utilizzando un ulteriore padiglione posto sotto al padiglione 20. Inoltre, annuncia l’iniziativa di poter fare una vaccinazione h24, considerati il target d’età e l’avvento della bella stagione. “Noi siamo disponibili, speriamo di farlo, l’importante è: vaccinare, vaccinare, vaccinare“, conclude il Commissario.

Fonte Palermo Today.

senzatetto

Covid, Palermo pensa agli “invisibili”: parte la vaccinazione dei senzatetto

Covid, Pregliasco: “In estate abbronzatura col segno della mascherina, sarà una moda”

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Cristina Riggio

Laureata in Giurisprudenza a Palermo con una tesi di diritto penale, non ho mai abbandonato la mia passione per la scrittura. Curiosa ed ambiziosa, cerco di rinnovarmi continuamente.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata