Home

I miei nonni se devono morire morissero”. Una frase che sta scioccando il mondo del web, ma non solo. Una giovane ragazza romana, intervistata in un breve servizio del programma di Rete 4 Dritto e Rovescio, ha dato un suo parere sul lento ritorno alla normalità durante l’ora delll’Aperol capitolina.

La giornalista, che si è occupata del servizio, ha mostrato a dei giovani, che erano nelle vie di Roma dedite agli aperitivi del pomeriggio, le parole di alcuni virologi come Crisanti o Galli, ovvero due tra i più contrari alle riaperture totali.


Leggi anche: Influencer pontifica sugli stage sottopagati: “I giovani non vogliono farsi il cu*o”- VIDEO


Ragazza all’aperitivo: “I miei nonni se devono morire morissero”

A quel punto la romana, con addosso una mascherina di colore nero, dice: “I giovani non muoiono di Covid. E nemmeno mio padre che ha 50 anni”. Queste sono le prime parole che sono andate in onda sulle reti Mediaset. 

Poi l’intervistata dichiara: “Gli unici che rischiano la morte sono gli anziani. Arrivati a questo punto anche i miei nonni. Io tengo moltissimo ai miei nonni, però se devono morire che morissero”. Il video in poche ore ha scatenato il web, creando stupore ma anche scettiscismo. Infatti molti sottolineano il fatto che nell’intero servizio proposto dalla trasmissione nessuno dei giovani intervistati abbia mostrato un senso di paura verso il Covid. Come a voler sottolineare il menefreghismo generalizzato di una particolre fascia d’età.


Leggi anche

La nuova vita di Silvia Romano dopo il rapimento, ecco cosa fa adesso

Gender Equality, in Europa lezioni su economia domestica obbligatorie per ragazzi e ragazze


Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Alessandro Morana

Mi chiamo Morana Alessandro, classe 2000, palermitano. “non aver paura di sbagliare un calcio di rigore. Non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore”

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata