Home

“Giovedì una famiglia omogenitoriale, famosa sui social come ‘Papa’ per Scelta’, con due figli era all’aeroporto di Linate in procinto di partire, quando durante i controlli le forze dell’ordine hanno deciso di bloccarli e interrogarli con frasi avvilenti come: ‘dov’e’ la madre’, ‘li avete adottati’, ed alla loro risposta che erano loro figli gli hanno detto : ‘Da dove sono usciti?’. Alla famiglia ho dato subito la nostra solidarietà, quanto accaduto è gravissimo”. Lo afferma Fabrizio Marrazzo, Portavoce Nazionale Partito Gay per i diritti LGBT+, Solidale, Ambientalista, Liberale.

“Le forze dell’ordine si devono limitare a verificare la regolarità dei documenti, senza pregiudizi”, aggiunge, “le famiglie arcobaleno esistono e se ne devono fare una ragione un po’ tutti”. “Chiedo alla Ministra Lamorgese di svegliarsi dal sonno che ha sui diritti LGBT+ e cancellare subito la circolare Padre e Madre di Salvini, che vieta di riportare sulla carta di identità i nomi di due genitori dello stesso sesso, anche se questi sono stati riconosciuti dai tribunali. Inoltre la Ministra verifichi l’accaduto e faccia sanzionare gli agenti coinvolti. Quanto accaduto, mostra l’importanza di un partito come il nostro, che chiede fatti e non parole come fanno i partiti al governo”.

Leggi anche:

papà

Coppia gay minacciata dai condomini: “Siete un cancro e vi estirperemo”

Gay

Bacia il compagno in pubblico, gay aggredito con calci e pugni: IL VIDEO

Condividi
Scrivi a Younipa, contattaci tramite Whatspp al numero +39 342 802 2234

Per rimanere sempre aggiornati sulla migliore selezione delle occasioni di lavoro, le opportunità più interessanti e tutti gli aggiornamenti sui Concorsi CLICCA QUI per il gruppo Telegram o CLICCA QUI per il gruppo Facebook.

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata