Home

Elezioni e Referendum 2020 – Il voto di domenica 20 e lunedì 21 Settembre sarà il primo post lockdown, ma l’emergenza sanitaria da Coronavirus non è ancora finita.

Lo svolgimento del processo elettorale richiede un attento contemperamento di due diritti costituzionalmente garantiti: il diritto di voto del singolo individuo e il diritto alla salute individuale e della intera collettività.

In questa ottica, vanno considerate le peculiarità del contesto emergenziale per garantire in sicurezza un adeguato processo elettorale per tutti i votanti, i componenti del seggio elettorale e i lavoratori coinvolti.

E’ una fase abbastanza delicata e bisognerà rispettare le regole stabilite. Dalle mascherine al gel, le distanze di sicurezza da mantenere, la misurazione della temperatura e tanto altro.


Leggi anche: Referendum. Le ragioni del SI e del NO


Milioni di italiani si recheranno ai seggi elettorali dei propri Comuni per votare alle Elezioni Amministrative della propria Città, per le Regionali come previsto in alcune regioni della nostra Penisola e per decidere se ha prevalere saranno le ragioni del Sì o quelle del No e se ci sarà o meno il tanto atteso e discusso taglio dei parlamentari tramite la consultazione referendaria che si terrà il 20 e 21 Settembre 2020

Per prevenire il rischio di contagio da Covid-19 e, contemporaneamente, garantire il regolare svolgimento del procedimento elettorale, i ministri dell’Interno e della Salute hanno sottoscritto un protocollo sanitario e di sicurezza da applicare in occasione delle consultazioni referendarie e delle elettive suppletive, regionali e comunali del 20 e del 21 settembre 2020.

Elezioni e Referendum 2020. Quando si vota 

Sarà possibile votare nei seguenti giorni e orari

Domenica 20 settembre 2020 dalle ore 7.00 alle ore 23.00 

Lunedì 21 settembre 2020 dalle ore 7.00 alle ore 15.00


Ti potrebbe interessare: Nuovo Maxi Concorso: 1000 posti disponibili in tutta Italia. Requisito minimo Licenza media. Ecco il Bando e come candidarsi


Elezioni e Referendum 2020: Come si accede ai seggi

I ministri dell’Interno e della Salute, per garantire che le consultazioni elettorali possano svolgersi in sicurezza per tutti, hanno sottoscritto un protocollo sanitario e di sicurezza, con le regole operative e precauzionali rivolte ai componenti dei seggi e agli oltre 51 milioni di elettori distribuiti in più di 61 mila sezioni.

Elezioni e Referendum 2020. Le Regole anti Covid da seguire

Ecco le principali regole da seguire ai seggi:

  • Sono previsti accessi contingentati agli edifici dove sono allestiti i seggi.
  • Si dovranno seguire attentamente percorsi distinti di entrata e di uscita.
  • Per accedere al seggio è obbligatorio l’uso della mascherina,
  • Dovrà esserci il distanziamento di 2 metri tra i componenti del seggio e tra questi e gli elettori.
  • L’elettore rimuoverà la mascherina davanti al componente del seggio per l’identificazione e il riconoscimento.

Leggi anche: Bonus PC, tablet e Internet: in arrivo i voucher da 500 euro


  • Le matite copiative utilizzate per il voto saranno sanificate a ogni uso.
  • L’elettore deve utilizzare il gel alcolico disinfettante prima di recarsi al seggio elettorale.
  • Sarà cura dell’elettore ripiegare e inserire personalmente la scheda votata nell’urna.
  • La temperatura non verrà misurata. Dovrà farlo l’elettore stesso a casa, avendo cura di non recarsi al seggio se superiore a 37,5 gradi.
  • L’elettore non deve presentarsi al seggio se negli ultimi 14 giorni è stato in isolamento fiduciario o quarantena.

Elezioni e Referendum 2020: Come inserire la scheda elettorale nell’urna 

Nella circolare 39/2020, in merito alle modalità di inserimento delle schede votate dagli elettori nell’urna, ha chiarito che:

Nelle Elezioni comunali e regionali e nel Referendum, l’elettore, dopo essersi recato in cabina, aver votato e ripiegato la scheda o le schede, deve provvedere a inserirle personalmente nella corrispondente urna;

In questo caso quindi non si deve consegnare la scheda, come sempre fatto in precedenza, al presidente del seggio, ma si deve inserire di persona nella fessura dell’urna corrispondente.


Leggi anche:

Come funziona il Bonus Bancomat: 300 euro per chi paga con carte

Maledetti Negazionisti. Il Coronavirus non è uno scherzo

Bonus 1.000 euro, a chi spetta e quando arriva

Con quali lauree si guadagna di più. Ecco tutte le facoltà più redditizie e ricercate dalle aziende

Condividi

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata