Home

Si chiama Salvatore Corso ed è lo studente di Ingegneria Elettronica dell’Università di Palermo assunto come Fiat Ambassador ufficiale di Fiat lkes U, il progetto Fiat che valorizza gli atenei e scopre nuovi talenti.

Quale sarà il suo compito? Coordinare il progetto in ateneo, gestire il car-sharing, farsi valere per talento e competenza.

Il Fiat Ambassador di Palermo seguirà in un primo momento un corso di formazione in sede FCA a Torino e poi inizierà la sua attività.

Il suo premio consisterà in uno stipendio di 2mila euro.

Nell’Ateneo di Palermo, Fiat creerà un servizio di car-sharing gratuito, ovvero cinque vetture Fiat a disposizione degli studenti (Fiat 500L Beats edition, Fiat 500L Trekking, Fiat Panda 4×4), 7 giorni su 7, 24 ore al giorno, weekend compresi.

Ma c’è di più durante il periodo di car sharing (attivo anche all’Università di Catania), sarà possibile partecipare al bando per gli stage riservati agli studenti Unipa, ovvero l’opportunità di effettuare uno stage professionale retribuito (con 5mila euro) in Fiat della durata di 6 mesi (anche all’estero) così da sperimentare sul campo competenze e professionalità.

«È un onore per me essere stato scelto come Fiat Ambassador di Unipa – dice lo studente Salvatore Corso -. Mi impegnerò al massimo per rappresentare Fiat all’interno della nostra università. Fiat Likes U è una grande opportunità sia per me, come esperienza formativa, sia per gli studenti che usufruiranno del servizio di car sharing gratuito e delle lectio magistralis tenute da esponenti di spicco dell’Azienda, sia per i vincitori degli stage retribuiti presso FCA».

Il progetto prevede anche occasioni di confronto con designer, ingegneri e manager Fiat attraverso l’organizzazione periodiche Lectio Magistralis.

Tutte le info qui.

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Carmen Vella, Classe 75, giornalista professionista e comunicatrice. Laureata a Palermo in Scienze della Comunicazione e con un master in Cultura e Comunicazione del Gusto. Vive a Palermo dove lavora come freelance per riviste, giornali e siti web scrivendo di economia, costume e società. Ha lavorato per il Cot, Centro di Orientamento e Tutorato nel settore comunicazione e informazione, e come coordinatrice di redazione del giornale web della Scuola di Giornalismo presso l'Università di Palermo. Ha svolto incarichi di addetto stampa ed esperta in comunicazione in ambito politico, evper enti, associazioni e fondazioni, oltre che per eventi di carattere nazionale e internazionale legati al turismo, economia, politica, legalità ed agroalimentare.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata