Home

Green pass obbligatorio negli Atenei? Come rettore di questa Università non posso non rispettare l’aspetto legge. Aggiungo che dal punto di vista personale sono convintissimo dell’opportunità di queste misure. Le scelte assunte in tal senso sono sacrosante“. Lo ha detto il rettore dell’Università degli Studi di Palermo, Fabrizio Micari durante la presentazione di un suo libro dedicato all’ateneo.

Così il rappresentante di Unipa ha commentato ai siti locali l’obbligo del green pass per l’accesso negli atenei a margine della presentazione del libro “Un’Università inclusiva” in cui racconta i sei anni del suo mandato: “Siamo in una situazione in cui possiamo parlare di futuro, si comincia a intravedere l’uscita dalla pandemia. Anche il distanziamento puo’ essere rilassato secondo una recente circolare, e tutto si deve alla svolta legata ai vaccini”.


Leggi anche: Micari, “Lascio Unipa con ottimi servizi”: ma la reazione degli studenti è feroce


Green pass a Unipa, le parole di Micari

Micari continua il proprio discorso sottolineando la risposta quasi totalmente positiva della comunità studentesca: “La stragrande maggioranza dei ragazzi ne è consapevole, tantissimi si sono vaccinati e chiedono di tornare in presenza. Tutto ciò lo dobbiamo alla politica vaccinale“.

Dichiarazione che si aggiungono ad altre riportate nei giorni precedenti. “Oggi l’Università di Palermo è una realtà in piena salute, solida dal punto di vista del del bilancio e con un trend positivo sugli indicatori fondamentali”. Sono lontani, è la conclusione, i tempi in cui “si ragionava su una decrescita inevitabile”. Ora si può invece dire che, con la sua solidità, Unipa è sempre più “l’Università della Sicilia occidentale“.


Leggi anche:

Muore mentre va a consegnare la tesi, l’Università conferisce la laurea a Roberto


Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Mi chiamo Morana Alessandro, classe 2000, palermitano. “non aver paura di sbagliare un calcio di rigore. Non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore”

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata