Home

Su Telegram si trova di tutto: dalle chat dei jihadisti che organizzano attentati a quelle con contenuti hot. La novità sono quelle nelle quali si vendono a buon prezzo Green Pass falsi. “Vendita green pass” è la chat incriminata che accetta solo pagamenti in bitcoin e che – come riportantesi Live Sicilia – è legata a “Basta dittatura proteste” finita nel mirino dell’antiterrorismo.

Si contano oltre 8.700 “iscritti” e viene definito “canale telegram italiano ufficiale green bypass 2.0”. “Il nostro gruppo di vendita – scrivono nella chat – e il nostro canale telegram ufficiale italiano sono già stata bannati, ricorda che i canali telegram possono essere chiusi ma la nostra piattaforma .ONION accessibile con Tor Browser rimane attiva 24h 7/7. Salva i collegamenti ufficiali per non cadere in truffe o scam”. In pratica la chat ha creato un collegamento che è raggiungibile attraverso il deep web, con il browser Tor e non viene indicizzato da google.

I gestori vendono “qr-code convalidati per l’Italia, il secondo mercato più grande dopo la Francia”. Assicurano, dopo un video dimostrativo, la consegna di un Qr-code taroccato che può essere testato e conservato con uno scresnshot”. “Sarai vaccinato potrai accedere a palestre e ristoranti e luoghi pubblici come tutti gli altri”.

Leggi anche:

bordello

La proposta anti Covid super hot: se ti vaccini un buono di 30 euro per il bordello

Maxi blitz contro i no-vax, chat Telegram al setaccio: indagati incitavano alla violenza

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata