La Cina ha dato la sua prima approvazione a un possibile vaccino contro il Covid-19: è l’Ad5-nCoV, sviluppato da CanSino Biologics con l’Istituto di biotecnologia dell’Accademia delle scienze mediche militari.

Il via libera spiana la strada alla possibile produzione di massa in tempi rapidi nel caso di un ritorno della pandemia, ha spiegato precisato la China National Intellectual Property Administration, citata dal network statale Cctv.

L’approvazione, ricevuta l’11 agosto scorso ma resa nota solo ora, “è un’ulteriore conferma dell’efficacia e della sicurezza” del prodotto messo a punto, ha detto in una nota il gruppo di Tianjin, i cui titoli hanno intanto registrato cospicui rialzi in Borsa. (ansa)

Leggi anche:

Palermo. Ho il virus: tossisce in faccia a una donna che gli aveva chiesto di mettere la mascherina sul treno [VIDEO]

Coronavirus. OMS: 9 vaccini in fase avanzata sperimentazione, non presente quello russo

Coronavirus, lo sfogo di un infermiere: “Noi bardati con 30 gradi e voi a ballare dicendo che non ce n’è coviddi”

“Non ce n’è Coviddi”, “Ho vent’anni, non mi ammazzerà il Coronavirus”. Il servizio del Tg1 sui giovani italiani in Croazia scatena polemiche

Condividi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata