Home

Manca solo l’ultimo passaggio “ministeriale”, poi la Sicilia sarà pronta per la somministrazione della terza dose di vaccino ai soggetti fragili. Come riporta Gds.it, oggi Francesco Bevere, il nuovo dirigente generale del Dipartimento per le Attività sanitarie e Osservatorio epidemiologico dell’assessorato regionale della Salute, “sarà a Roma per concordare con il Ministero i tempi e le modalità per avviare l’attività”.

E se da un lato il presidente del Lazio, Nicola Zingaretti, ha annunciato che nella sua regione dalla prossima settimana saranno vaccinati i trapiantati, la Sicilia attende le disposizioni nazionali prima di dare il via alla terza fase della campagna vaccinale.

Leggi anche: Unipa, uno studio rivela quanti sono gli studenti no vax e pro-vax in ateneo: il risultato


“Non vogliamo fare la corsa per arrivare primi ma la decisione dipenderà da ciò che verrà stabilito dalle linee guida ministeriali che dovranno indicare le date e soprattutto l’ordine delle priorità”, spiega l’assessore regionale della Salute, Ruggero Razza. È vero che i primi a fare i richiami saranno i pazienti fragili ma ancora il Ministero della Salute non ha detto quale tipo di malattia o di disabilità inserire in questa categoria: non appena lo farà, la vaccinazione con la terza dose in Sicilia potrebbe vedere la luce tra dieci giorni o al massimo entro i primi di ottobre”.

Leggi anche:

covid

Bollettino Covid, nuovo calo dei ricoveri in Sicilia: l’aumento dei casi spaventa di meno

covid

Covid, 28enne non vaccinata muore dopo il parto: i familiari accusano l’ospedale

Condividi

Scrivi a Younipa, contattaci tramite Whatspp al numero +39 342 802 2234

Per rimanere sempre aggiornati sulla migliore selezione delle occasioni di lavoro, le opportunità più interessanti e tutti gli aggiornamenti sui Concorsi CLICCA QUI per il gruppo Telegram o CLICCA QUI per il gruppo Facebook.

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata