Home

Si aggiunge ai Concorsi in Primo Piano il nuovo Concorso Comune di Milano da 35 posti, con vari profili professionali a cui possono accedere diplomati e laureati.

Inoltre, questo concorso fa parte dei Prossimi Concorsi Comune di Milano che avevamo già analizzato, ed apre una nuova ondata di assunzioni per il biennio 2020-2022.

Concorso Comune di Milano 35 posti Requisiti e prove

Quanti sono i posti messi a concorso?

In totale i posti disponibili sono 35, divisi in vari profili professionali.Come sono suddivisi i posti?

I 35 posti per il nuovo Concorso Comune di Milano sono così suddivisi:
– 10 posti di assistenti ai servizi amministrativi e contabili, cat. C;
– 13 posti di assistenti tecnici manutentivi e delle infrastrutture e territorio, cat. C;
– 6 posti di specialisti tecnici delle infrastrutture, cat. D;
– 6 posti di specialisti amministrativi e di supporto, cat. D.

Inoltre, cliccando sui singoli profili è possibile accedere al relativo bando.

Qual è il limite di età per poter partecipare?

Non è previsto alcun limite di età.

Qual è il titolo di studio richiesto per partecipare?

Per partecipare, ai candidati è richiesto il possesso di un diploma o una laurea, in base al profilo.

In particolare, per i profili di specialisti è richiesta una laurea, per quelli di assistenti è invece necessario il diploma.

Infine, è possibile leggere i requisiti specifici per i singoli profili nei relativi bandi.

Com’è articolato il concorso?

L’iter del concorso dovrebbe essere uguale per tutti i profili e prevede:
– eventuale prova preselettiva;
– prima prova scritta;
– seconda prova scritta o prova pratica;
– prova orale.

Com’è strutturata la prova preselettiva?

La prova preselettiva si svolgerà soltanto se il numero di domande per ogni singolo profilo dovesse essere superiore a 100.

Inoltre, dovrebbe essere composta da un questionario a risposta multipla basato sulle materie specifiche del profilo e su:
– quiz di carattere psicoattitudinale;
– cultura generale.

Per maggiori informazioni sulle materie specifiche di ogni profilo, ti rimandiamo alla lettura dei bandi.Sarà pubblicata una banca dati per la prova preselettiva?

Cosa prevede la prima prova scritta?

In base al profilo, la prima prova scritta può essere svolta in due modi:
– scrittura di un elaborato a contenuto teorico dottrinale sulle specifiche materie;
– questionario a risposta multipla che verte sulle materie del profilo specifico.

Inoltre, ti ricordiamo che le materie specifiche per ogni profilo sono indicate nel relativo bando.Come sarà articolato il concorso dopo la prima prova scritta?

Come indicato nei bandi, è prevista un’ulteriore prova scritta che consiste in un elaborato teorico pratico sulle materie specifiche del profilo.

Quali saranno gli argomenti della prova orale?

Oltre ad essere basata sulle materie indicate per le prove scritte, per la prova orale è previsto l’accertamento della conoscenza della lingua inglese.

Come si inoltra la domanda?

È possibile inoltrare la domanda esclusivamente online, tramite il portale concorsi sul sito della Città Metropolitana di Milano.

Inoltre, è possibile inviare la domanda soltanto mediante l’utilizzo dello SPID.

Infine, ti invitiamo a leggere attentamente i bandi elencati in precedenza prima di inoltrare la domanda.

Cos’è lo SPID e come si può ottenere?

Lo SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale, è un servizio sempre più utilizzato e richiesto per la partecipazione ai Concorsi Pubblici. Se non sai come ottenerlo, leggi subito la nostra guida!

Entro quale data è possibile inoltrare la domanda?

È possibile inviare la propria domanda di partecipazione entro e non oltre il giorno 20 Dicembre 2020.Come posso essere informato sugli sviluppi del concorso?

Leggi anche:

Condividi

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata