Home

Lamont Marcell Jacobs già è leggenda. Il velocista italiano vince l’oro olimpico nei 100 metri con il tempo di 9.80, segnando il nuovo record europeo. Oro anche per Gianmarco Tamberi nel salto in alto, a pari merito con Barshim.

Jacobs da urlo nella finale dei 100 metri

Il medagliere segna 27 medaglie azzurre, a Tokyo. Due ori importantissimi arrivano oggi dall’atletica leggera. Pazzesco Lamont Marcell Jacobs: è il nuovo campione olimpico nei 100 metri con un tempo monstre di 9.80. Argento per l’atleta statunitense Kerley (9.84) e medaglia di bronzo per il canadese Can de Grasse (9.89). “E’ un sogno, ci metterò una settimana per rendermi conto”, sono queste le prime dichiarazioni dell’Azzurro intervistato ai microfoni, dedicando la sua vittoria in primis a suo nonno che non c’è più.


Leggi anche: Bollettino Covid, tasso di positività in forte rialzo in Italia: i dati siciliani


Tamberi è oro nel salto in alto

Gianmarco Tamberi fa la magia con il salto in alto. Dopo l’infortunio che nel 2016 lo aveva costretto a rinunciare alle olimpiadi di Rio, arriva il suo meritato riscatto. L’azzurro salta 2.37 (senza errori) come il qatariota Barshim. Entrambi sbagliano a 2.39, ma sono oro olimpico all’ex aequo.

Malagò: “Bisogna sempre credere nei propri sogni”

Sono molto felice per l’atletica italiana, abbiamo l’uomo più veloce del mondo e l’uomo che salta di più al mondo. Complimenti a Jacobs e Tamberi che ci hanno reso orgogliosi“. Così il presidente del Coni Giovanni Malagò commenta i due ori Azzurri dell’atletica leggera. Le premiazioni dei due atleti sono previste domattina intorno a mezzogiorno.

Basket, Cus Palermo promosso in serie C: il sogno si avvera

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Laureata in Giurisprudenza a Palermo con una tesi di diritto penale, non ho mai abbandonato la mia passione per la scrittura. Curiosa ed ambiziosa, cerco di rinnovarmi continuamente.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata