Palermo – Una turista francese ha dimenticato sul treno un borsello con dentro 5.370 euro ma grazie ad un capotreno e alla polizia ferroviaria le è stato restituito.

La donna, una cinquantatreenne residente a Nizza, dopo essere giunta, nel pomeriggio di tre giorni fa, all’aeroporto di Punta Raisi ha preso un treno per raggiungere il capoluogo siciliano, meta della sua vacanza.

E’ scesa poi alla stazione di Palermo Notarbartolo senza accorgersi di aver dimenticato, a bordo del convoglio, un borsello in pelle contenente, non solo i suoi documenti e le carte di credito, ma anche il denaro in contanti.

La signora ha bloccato le carte di credito senza tuttavia sporgere denuncia agli uffici di polizia.

Una circostanza quest’ultima che ha complicato non poco il lavoro della polizia ferroviaria.

Il capotreno del convoglio Punta Raisi-Palermo, un ragazzo di 26 anni, a fine servizio, una volta giunto alla stazione Palermo centrale, dopo aver rinvenuto il borsello sul treno, lo ha immediatamente consegnato agli agenti della Polfer.

I poliziotti si sono attivati per contattare la signora indicata sui documenti rinvenuti che dopo non semplici ricerche è stata rintracciata.

L’apprezzamento della Turista

La donna ha rivolto un caloroso apprezzamento per il lavoro svolto dalla Polizia di Stato ed ha espresso il desiderio di voler ringraziare personalmente il giovane dipendente di Trenitalia. (ANSA).

Leggi anche:

Covid. Orlando firma ordinanza divieto transito pedoni e ciclisti per l’Acchianata

Covid. Orlando. “Non nascondiamo preoccupazione, bisogna essere più responsabili

Palermo. Le 30 cose che non sai

Condividi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata