Home

Dopo i murales di Falcone e Borsellino, che custodiscono la città sotto il loro sguardo, Palermo accoglie un’altra opera per ricordare il giudice Cesare Terranova e il maresciallo Lenin Mancuso, uccisi dalla mafia il 25 settembre 1979.

Le parole del sindaco Orlando

“Un murale di straordinaria bellezza ricorda Cesare Terranova e Lenin Mancuso il cui impegno nella lotta al sistema di potere politico-criminale-mafioso ha segnato la storia del nostro Paese. Un’opera d’arte che accoglierà, simbolicamente, gli studenti della scuola ‘Giovanni XXIII-Piazzi’ nel loro percorso in difesa dei valori della legalità. Credo sia questo il senso più bello e profondo del murale che, attraverso l’impegno delle nuove generazioni, intende tenere viva la memoria di due uomini che hanno sacrificato la loro vita nella lotta di liberazione contro la mafia”. Così interviene il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, durante l’inaugurazione del murale.


Leggi anche: “La ragazza del futuro” di Cremonini diventa un murales a Palermo: le parole del cantante


Murale per ricordare Terranova e Mancuso: dove si trova?

Il murale è stata realizzato dal noto street-artist Igor Scalisi Palminteri grazie alla collaborazione dell’Assemblea Regionale Siciliana. È possibile ammirarlo in via Mario Rutelli 50, proprio a pochi passi da dove quel drammatico 25 settembre 1979 il giudice Terranova e il maresciallo Mancuso vennero brutalmente assassinati.

Palermo, lo sguardo di Falcone veglierà sulla città grazie ad un nuovo murales (FOTO)

Palermo rende omaggio a Paolo Borsellino: nuovo murale in città – FOTO

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Laureata in Giurisprudenza a Palermo con una tesi di diritto penale, non ho mai abbandonato la mia passione per la scrittura. Curiosa ed ambiziosa, cerco di rinnovarmi continuamente.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata