Home

Torna a Palermo l’arte della fotografia. Presso il giardino di Al Fresco bistrot (vicolo Brugnò, 1), una rassegna dal titolo “Gira, foto e firrìa” dedicata agli autori palermitani e al loro personale sguardo sul presente. Ad inaugurare la mostra, “La città congelata” del giornalista Giovanni Franco. L’inaugurazione è prevista oggi, sabato 29 maggio, alle ore 18.00.

“La città congelata”: la mostra

Franco ci propone, tramite i suoi scatti, un ritratto inedito della città di Palermo, “congelata” durante il lockdown ma con un forte desiderio di tornare alla normalità. I monumenti come unici guardiani della città, le strade completamente deserte, i balconi nuovi spazi riscoperti per poter ancora assaporare uno sprazzo di quotidianità e sentirsi vicini. Il tutto, rappresentato con colori vividi e brillantiche rappresentano la speranza di tornare alla normalità, raggiungendo il più presto possibile la tanto sospirata immunità di gregge”, così spiega l’autore della mostra. Di seguito, alcune foto.

“La città congelata”: quando vedere la mostra

Sarà possibile visitare la mostra fino al 16 giugno, durante gli orari di apertura del bistrot: dal mercoledì alla domenica, dalle 12.00 alle 23.00 A curare la rassegna, il fotografo Salvo Gravano. “L’emergenza Covid-19 ha costretto tutti noi a limitare i nostri impegni e i nostri spostamenti e, in alcuni casi, ad azzerarli del tutto, frenando quella che lo scrittore novecentesco Ernest Hemingway definisce come un’eccitantissima perversione di vita: la necessità di compiere qualcosa in un tempo minore di quanto in realtà ne occorrerebbe”, afferma Gravano.

Condivisione di emozioni

I visitatori potranno farsi condurre dentro le storie lasciandosi andare alle emozioni, alla buona compagnia e al buon cibo che gli spazi di Al Fresco giardino e bistrot sono capaci di ritagliare appositamente per loro, come una dolce coccola. “Aspetteremo chi, amante della buona compagnia e del buon cibo, è disponibile a condividere emozioni, facendosi condurre “dentro” le storie, vicine per tempi e per luoghi, proposte da alcuni fotografi palermitani“.

Al Fresco, giardino e bistrot

Il giardino Al Fresco bristrot è un’oasi in mezzo al verde situata nel cuore del quartiere Ballarò. Al vicolo Brugnò, ad angolo con via dei Biscottari, sorgeva un tempo quello che era il chiostro di un antico monastero del 1600. Ed è proprio lì che oggi troviamo Al Fresco Giardino e Bristrot, luogo in cui poter vivere e condividere varie esperienze culturali, circondanti da un’atmosfera rilassata.

Il programma per la stagione

Il programma proseguirà per tutta l’estate, con una carrellata di scatti proposti sempre da artisti e fotografi palermitani. Inoltre, per cercare di far comprendere meglio cosa significhi “lasciare una testimonianza di un incontro”, alcuni di loro saranno disponibili per regalare una foto segnalEtica ai visitatori. Uno scatto che racchiuda un attimo fugace nel ricordo di un’esperienza unica e condivisa.

Palermo, il Parco d’Orléans riapre i battenti: ecco quando

Giornate FAI di Primavera, tutti i luoghi da scoprire in Sicilia

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Laureata in Giurisprudenza a Palermo con una tesi di diritto penale, non ho mai abbandonato la mia passione per la scrittura. Curiosa ed ambiziosa, cerco di rinnovarmi continuamente.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata