Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di Younipa.it

Il Comune di Palermo si dota anche della “Consulta delle biciclette“.
L’approvazione del testo è stata ratificata oggi pomeriggio dal
Consiglio comunale. Lo scopo è quello di perseguire una politica
attiva per la mobilità in bici in alternativa ai tradizionali mezzi di
trasporto e quindi per ampliare la mobilità sostenibile in città.

L’iter è giunto in consiglio su proposta anche delle associazioni
Palermo Ciclabile e Mobilita Palermo che hanno raccolto le firme a
sostegno dell’iniziativa.

La Consulta delle biciclette, di fatto, un organismo consultivo, con
funzioni di sostegno nella definizione degli indirizzi per promuovere
l’utilizzo della bicicletta e sostenere politiche attive per la
mobilità ciclabile, valorizzare l’esperienza e le competenze delle
associazioni interessate alla promozione e allo sviluppo della
mobilità ciclabile come sostegno all’azione di promozione dell’uso
della bicicletta e di realizzazione di interventi  da parte
dell’Amministrazione comunale.

Per il sindaco Leoluca Orlando “L’approvazione della Consulta della
Bicicletta è un’ottima notizia. Il segnale di una sensibilità
condivisa all’interno del Consiglio comunale per una mobilità
sostenibile e dolce. Va in parallelo con l’impegno
dell’Amministrazione sul fronte della progettazione e della ricerca di
fondi per la realizzazione di piste ciclabili e con la promozione del
bike-sharing, servizio sempre più importante e diffuso anche nella
nostra città”

“L’approvazione della delibera che istituisce la consulta delle
biciclette – dichiara l’assessore all’Ambiente e alla Mobilità, Giusto
Catania
– è un passaggio importante che darà nuovo slancio alla
mobilità ciclabile della città di Palermo. Ringrazio il consiglio
comunale per la sensibilità: adesso sarà necessario l’impegno e la
partecipazione di tutti i portatori di interesse, delle associazione,
di tutte le cittadine e i cittadini che vorranno contribuire a
sostenere le scelte e gli investimenti della città sulla mobilità
dolce. Palermo è dotata di un piano della mobilità dolce che è stato
premiato, lo scorso anno, ad Ecomondo; la fiera di riferimento in
Europa per l’innovazione industriale e tecnologica dell’economia
circolare.  Adesso serve adesso un grande investimento economico sulla
progettazione e sulla realizzazione di corsie destinate ai ciclisti;
speriamo di poter accedere in futuro ad ulteriori risorse comunali ed
extracomunali. Palermo è una città che ha delle caratteristiche
orografiche e climatiche che consentono importanti spostamenti su
bicicletta: l’approvazione di questo atto deliberativo darà ulteriore
slancio all’amministrazione comunale per continuare ad investire sulla
mobilità sostenibile, ancor di più oggi nella fase in cui saremo
costretti a convivere col Covid 19

Condividi