Home

Un suggestivo presepe subacqueo al porticciolo di Sant’Erasmo. L’opera, realizzata dal Rotary Club Palermo “Teatro del Sole”, nel ricordo dell’archeologo siciliano Sebastiano Tusa, sarà visibile fino all’8 gennaio.

Palermo, il suggestivo presepe subacqueo

Il presepe dell’artigiano Nino Parrucca è composto da una quindicina di elementi in ceramica con base in ferro, compresa una statuetta raffigurante Santa Rosalia, alti circa 30-50 centimetri. Si tratta di una tradizione natalizia lunga ormai decenni, che regala ai visitatori la straordinaria visione di un presepe immerso nello specchio d’acqua del porticciolo. Un impianto di illuminazione permette di poter ammirar meglio la suggestiva scenografia natalizia anche sotto le stelle, per un’esperienza unica.


Leggi anche: Palermo, l’installazione natalizia di Giglio è una vera opera d’arte – FOTO


L’iniziativa

L’iniziativa è realizzata dal Rotary Club Palermo “Teatro del Sole”, nel ricordo dell’archeologo siciliano Sebastiano Tusa, nonché assessore regionale ai Beni Culturali e all’Identità Siciliana, scomparso tragicamente il 10 marzo 2019. Appassionato del mare, fu proprio Tusa per primo a posare il presepe sui fondali di Mondello, in qualità di presidente del Rotary Club nel 2010.

Presepe subacqueo a Sant’Erasmo: “Rivalutazione del luogo”

“L‘ installazione del presepe, negli anni scorsi, è stata eseguita nei fondali di Mondello ma, a causa del sequestro del pontile dello stesso Borgo Marinaro, si è preferita l’installazione nei fondali del Porticciolo a Sant’ Erasmo– spiega Giusy Scafidi, presidente del Rotary Club Palermo “Teatro del Sole”-. Siamo felici di questa scelta perché tutte le attività culturali promosse in questa parte della città, contribuiscono alla rivalutazione di un luogo che aveva perso l’importanza di cui godeva intorno gli anni ’50 e ’60”.

La festa di Santa Lucia tra sacro e profano: tutto sulla tradizione palermitana

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Laureata in Giurisprudenza a Palermo con una tesi di diritto penale, non ho mai abbandonato la mia passione per la scrittura. Curiosa ed ambiziosa, cerco di rinnovarmi continuamente.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata