Home

Palermo – Novità nel Capoluogo dell’Isola. Presto, infatti, sarà possibile noleggiare un monopattino elettrico per gli spostamenti in città.

Ieri la giunta del Comune di Palermo ha approvato le linee guida per avviare il servizio di “monopattino sharing”.

Le parole del Sindaco di Palermo Orlando

“Una città sempre più sostenibile con il ricorso a mezzi di spostamento agili ed ecologici. Una città dove la mobilità condivisa è sempre più sinonimo di sicurezza, economicità ed efficienza. L’obiettivo è quello di dare sempre più alternative all’automobile per muoversi in città in modo leggero contribuendo sensibilmente alla diminuzione delle emissioni inquinanti”, dice il sindaco Leoluca Orlando.

Le parole dell’Assessore alla Mobilità Catania

La prossima settimana sarà pubblicato il bando per affidare il servizio a più operatori del settore. “In questi mesi abbiamo avuto delle interlocuzioni – dice l’assessore comunale alla Mobilità Giusto Catania – e proposte da parte degli operatori del settore. Così abbiamo deciso di stilare delle linee guida e di procedere con un bando. L’ideale sarebbe poter affidare il servizio a 3-4 operatori diversi”.

Ciascun operatore potrà mettere in campo da 400 a mille monopattini elettrici, fino a un massimo complessivo di 5mila monopattini da poter noleggiare in città. Tutto sarà gestito dagli operatori che si aggiudicheranno il bando e che dovranno, però, seguire tutte le linee guida indicate dal Comune. “I monopattini si potranno lasciare dove si vorrà – dice l’Assessore Catania – secondo il principio del free floating. Saranno geolocalizzati e bloccati da una centrale operativa in caso di furto”.

Potranno circolare anche nelle aree pedonali a una velocità massima di 6  km/h e nel perimetro della Ztl. I vigili potranno impedire l’accesso nelle aree pedonali se troppo affollate.

Fra la pubblicazione del bando e i tempi della gara, il servizio potrebbe partire all’inizio del prossimo anno. “L’attivazione del servizio in condivisione dei monopattini potrà garantire, a costo ridotto, spostamenti casa lavoro e casa scuola. Siamo fiduciosi che il servizio potrà rispondere alla esigenze di mobilità della città e anche per questa ragione continueremo l’azione di espansione dei percorsi protetti utilizzabili dalle biciclette e anche dai monopattini, al fine di garantire la sicurezza degli spostamenti”, conclude l’Assessore Catania.

Condividi

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata