Home

I talebani gli rubano il piacere dello studio e lui se lo riprende in Italia. Tawab Ahmad Mushtaq, 36 anni, rifugiato politico, ha conseguito la laurea magistrale in Ingegneria civile del Dipartimento politecnico di Ingegneria e Architettura. Alla discussione della tesi di laurea ha presenziato il rettore dell’ateneo, Roberto Pinton, che lo ha poi proclamato dottore magistrale.

Tawab ha discusso una tesi sull’impiego dell’intelligenza artificiale per la progettazione avanzata delle infrastrutture stradali. Il suo relatore è stato il dottor Nicola Baldo. Il giovane neolaureato In Afghanistan ha fatto il regolare percorso di studi superiori. Per poi conseguire la laurea triennale in Ingegneria civile al Politecnico di Kabul.

Il 36enne afghano è arrivato a Udine nel 2017 dopo un lungo e duro viaggio, attraversando i vari Paesi in parte a piedi e in parte in automobile fino a giungere in Italia. Se ne era andato dalla sua terra per problemi con i Talebani. Per questo ha chiesto e ottenuto lo status di rifugiato politico in protezione sussidiaria. Infatti, se Tawab ritornasse nel Paese nel quale aveva precedentemente la dimora abituale, correrebbe un rischio effettivo di subire un grave danno.


Leggi anche: Al Foro Italico il Graduation Day di Unipa, dai saluti di Micari al lancio del tocco: LE FOTO


La rivincita di Tawab sa d’alloro

“Il mio modo di vivere è cambiato da quando sono venuto in Italia – ha detto Tawab Ahmad Mushtaq ai quotidiani locali –, gli italiani hanno qualità speciali e sono molto gentili. Dapprima ho passato due anni nella Casa dello studente e dal 2019 sono al Convitto Bertoni e in questi anni ho avuto tante esperienza e imparato tante le cose”.

E agginge: “Sono davvero felice di essere venuto in Italia e di aver studiato all’Università di Udine. Un ringraziamento speciale lo dedico al rettore, Roberto Pinton, a tutti i professori. In particolare, al relatore, il professor Nicola Baldo, e al correlatore, il dottor Matteo Miani, e a tutti gli amici che ho incontrato, che a loro volta mi hanno aiutato a ottenere la laurea in Ingegneria civile”.


Leggi anche:

Il sogno di Yankuba: “In barcone dall’Africa alla Sicilia, poi la laurea: la mia vita è un dono”


Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Mi chiamo Morana Alessandro, classe 2000, palermitano. “non aver paura di sbagliare un calcio di rigore. Non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore”

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata