Home

Un sostegno dalla Fondazione Sicilia per gli studenti ricoverati in ospedale oppure impediti da gravi patologie a frequentare la scuola. Un protocollo d’intesa tra la Fondazione e l’ufficio scolastico regionale per la Sicilia prevede l’assegnazione di 122 tablet.

L’assegnazione dei tablet fa parte di un piano di interventi di solidarietà digitale sotto forma di misure inclusive e attività di didattica a distanza.

Sicilia, tablet per gli studenti ricoverati

Il progetto è ideato da Fondazione Sicilia in collaborazione con Sicily Art and Culture e Civita Sicilia per contrastare la povertà educativa minorile, in un contesto aggravato dall’emergenza pandemica. Le iniziative sono rivolte a 38 scuole di primo e secondo grado particolarmente svantaggiate. Un primo traguardo era già stato raggiunto nelle scorse settimane con la consegna di tablet all’istituto comprensivo “Leonardo Sciascia” di Palermo.

La Fondazione Sicilia ha deciso lo stanziamento di 100 mila euro destinati all’acquisto complessivo di 622 tablet. Anche Fondazione con il Sud ha erogato un contributo di 25mila euro. La Tim ha invece fornito gratuitamente le sim card agli studenti in difficoltà e impossibilitati ad accedere alla didattica a distanza.

Leggi anche:

L’allarme varianti e la terza ondata di Covid, via a lockdown mirati in Italia

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata