Home

Pubblichiamo un comunicato di Vivere Ateneo, su un corso di clown terapia:

«Sorrisi in corsia 2014 è un corso di formazione clown therapy teorico e pratico rivolto agli studenti di Medicina e Chirurgia che garantirà la presenza degli stessi in corsia allo scopo di regalare sorrisi, giochi e divertimenti ai bambini durante la degenza.

L’evento nasce dalla collaborazione dell’associazione Vivere Medicina con la onlus Vip-Viviamo in positivo.
La partecipazione è limitata a un numero massimo di 30 studenti.

È richiesta una quota assicurativa pari a 10 euro per poter andare in corsia in tutta sicurezza, e una quota libera (min. 10€) per permettere all’associazione ViviamoInPositivo di acquistare il materiale ludico (nasi rossi, stelle filanti, gadgets) da utilizzare nei giorni di pratica.

ViviamoInPositivo è un’associazione ONLUS, pertanto impiega tutti gli utili per la realizzazione delle attività istituzionali e di quelle ad esse direttamente connesse;

N.B.: Vivere Medicina non percepisce alcuna percentuale dalle quote versate, e mai richiederà soldi ai soci e agli iscritti alle attività.

Gli incontri formativi si terranno nei giorni:

2 Maggio dalle 17:00 alle 21:00
3 Maggio dalle 9:00 alle 18:30 con pausa pranzo di un’ora circa
4 Maggio dalle 9:00 alle 13:00.
Le iscrizione partiranno su viveremedicina.it il 15 Aprile e saranno chiuse il 30 Aprile. Affrettatevi!!!

Maria Antonietta Zarzana per viveremedicina.it

Referenti:

Domenico Saturnino 3285673207

Giuseppe Liotta 3291545566
Per ulteriori informazioni collegarsi al sito o alla pagina Facebook di Vivere Medicina.

Condividi
Scrivi a Younipa, contattaci tramite Whatspp al numero +39 342 802 2234

Per rimanere sempre aggiornati sulla migliore selezione delle occasioni di lavoro, le opportunità più interessanti e tutti gli aggiornamenti sui Concorsi CLICCA QUI per il gruppo Telegram o CLICCA QUI per il gruppo Facebook.

Post correlati

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata