Home

Dite pure addio alle chiamate indesiderate ed insistenti dei call center. Qualche giorno fa, il governo ha approvato la nuova regolamentazione per ampliare il Registro Pubblico delle Opposizioni del telemarketing anche ai numeri di cellulare. Ma cos’è esattamente il Registro Pubblico delle Opposizioni? E come fare per non esser più chiamati?

Stop al telemarketing selvaggio: la nuova normativa

La novità era stata già preannunciata dall’Esecutivo già ad inizio mese. Il 18 gennaio, il Garante della privacy ha espresso parere favorevole al nuovo schema di regolamento sul Registro Pubblico degli utenti che si oppongono all’utilizzo dei propri dati personali e del proprio numero telefonico per vendite o promozioni commerciali. «Ogni giorno – dichiara Luigi Gabriele, presidente di Consumerismo no profit – i consumatori si trovano a dover fronteggiare telefonate aggressive. Il telefono è diventato il primo incubo degli italiani. Lasciato come contatto per l’attivazione della carta del supermercato, il numero personale finisce nelle liste che si possono acquistare online a poche decine di euro».

Registro Pubblico delle Opposizioni

Il Registro Pubblico delle Opposizioni è stato istituito nel 2010 e aggiornato nel 2018. Si tratta di un servizio gratuito per l’utente che permette di opporsi all’utilizzo per finalità pubblicitarie dei numeri di cui si è intestatari e dei corrispondenti indirizzi postali associati da parte degli operatori che svolgono attività di marketing tramite il telefono e/o la posta cartacea. Attraverso il Registro, è possibile bloccare il trattamento dei propri dati personali, presenti negli elenchi telefonici pubblici (da fine mese anche i cellulari), da parte degli operatori. L’opposizione non annulla la validità dei consensi per contatti con finalità commerciali, rilasciati direttamente dagli utenti alle singole società.


Leggi anche: Si perde tra le montagne ma non risponde ai soccorsi: “Pensavo fosse un call-center”


Come bloccare le telefonate

Il consumatore può richiedere l’iscrizione, l’aggiornamento dei dati e la revoca al Registro in quattro modalità:

  • web (compilazione di un modulo elettronico);
  • telefono (al numero verde 800-265-265);
  • email (invio di un apposito modulo all’indirizzo [email protected]):
  • raccomandata.
migranti

Nuova tragedia del mare, 7 giovani migranti morti a Lampedusa: ne sbarcano 280

Elezioni Quirinale, ecco chi è Paolo Maddalena: il più votato alla prima tornata

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Laureata in Giurisprudenza a Palermo con una tesi di diritto penale, non ho mai abbandonato la mia passione per la scrittura. Curiosa ed ambiziosa, cerco di rinnovarmi continuamente.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata