Home

50 positivi individuati nella prima giornata di tamponi rapidi (980) eseguiti in modalità drive in alla Fiera del Mediterraneo di Palermo. L’iniziativa è stata avviata ieri mattina grazie all’intesa tra Comune, Azienda sanitaria provinciale e commissario per emergenza Covid-19, Renato Costa.

La priorità nel primo giorno di controlli è stata data a dirigenti scolastici, docenti e personale Ata.Così afferma il sindaco:

“Abbiamo tutti insieme scelto di dare la priorità al mondo della scuola, nel tentativo di scongiurare il blocco delle attività didattiche. Nei prossimi giorni, insieme alle autorità sanitarie regionali e all’Asp, decideremo come aprire questo servizio a tutti coloro che vorranno verificare il proprio stato di salute in modo sicuro e veloce”

“Un metodo necessario – sottolinea Leoluca Orlando – e a questo punto indispensabile, per far fronte a un numero di contagi che rischia di essere del tutto fuori controllo, portando al collasso il sistema di tracciamento e forse l’intero sistema sanitario regionale”. 


Leggi anche:

Palermo. Tamponi al Drive-in alla Fiera del Mediterraneo


Nuovo Dpcm “Sarà più restrittivo”

Maxi Concorso pubblico per 1226 Assunzioni a tempo indeterminato. SCANDENZA IMMINENTE


Condividi

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata