Home

“Prima o poi” la Russia dovrà “parlare” con l’Ucraina. Lo dice Volodymyr Zelensky nel suo nuovo messaggio video rilanciato dalla Cnn.

“Prima o poi la Russia dovrà parlare con noi”, afferma il presidente ucraino passate più di 24 ore da quando il leader russo Vladimir Putin ha annunciato l’ “operazione militare speciale“.

Parlare, dice, di come si possa porre fine “a questa operazione militare, a questa invasione” e “prima inizia questo colloquio e minori saranno le perdite per la Russia stessa”. Con parole di sfida per la Russia, Zelensky incalza: “Siamo sulla nostra terra, abbiamo la verità, non possono distruggere la nostra natura”. “I missili Kalibr russi sono impotenti di fronte alla nostra libertà“.

Guerra in Ucraina, Zelensky ringrazia i cittadini russi

“Voglio dire a tutti i cittadini della Federazione russa che escono in strada per protestare che li vediamo”, dice il presidente ucraino nel suo nuovo messaggio video. “Significa che ci hanno ascoltato – aggiunge – Significa che ci credono. Lottate per noi. Lottate contro la guerra”.

Il presidente ucraino ha dichiarato inoltre che l’esercito russo “sta prendendo di mira le aree civili a Kiev”, esaltando ulteriormente “l’eroismo” degli ucraini di fronte all’invasione russa e assicurando che i suoi soldati stiano facendo “tutto il possibile” per difendere il paese.

“Questa notte – ha detto – quando è cominciato il bombardamento dei quartieri civili ci siamo ricordati del 1941”. Un chiaro riferimento all’offensiva nazista nella seconda guerra mondiale.

Leggi anche

Proprietario di un locale siciliano in Ucraina: “Città spettrale e sirene da guerra” – IL VIDEO INEDITO

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata