Home

Tutte le nuove misure previste dall’ultimo Dpcm – quelle riservate alle aree gialle, arancioni e rosse – saranno in vigore a partire da venerdì 6 novembre”. E’ quanto spiega Palazzo Chigi sottolineando che “lo ha deciso il governo per consentire a tutti di disporre del tempo utile per organizzare le proprie attività”. Dunque, anche quali regioni saranno nelle varie fasce è ancora da decidere.

L’automatismo per la definizione delle zone rosse nelle quali introdurre restrizioni è già previsto anche nel dpcm ma questo “non vuol dire che sia tutto così facile”, aveva detto durante la conferenza stampa al ministero della Salute sull’andamento dell’epidemia il direttore della prevenzione Gianni Rezza. “L’RT è un indicatore di stima che arriva da modelli automatici ma da solo potrebbe essere anche fallace. Si deve vedere anche la resilienza e questo rende più sofisticato il meccanismo. Si tratta di un parametro che è un insieme di 21 indicatori compresi quelli di resilienza ed è su questo che si sta ragionando”.

Ancora dunque non si sa a che fascia di rischio appartiene la Sicilia. Di sicuro, almeno per il momento non sarà quella rossa, ovvero il quasi lockdown previsto per le regioni più a rischio.

Al momento sarebbe in fascia verde, che rispetto ad ora modificherebbe soltanto l’orario del coprifuoco dalle 23 (attualmente in vigore) alle 22, ma potrebbe durare solo alcuni giorni. La situazione della Sicilia è in bilico e si avvicina inesorabile al più temibile livello arancione, ovvero quello che impone la chiusura totale di bar e ristoranti che invece oggi possono stare aperti fino alle 18 e il divieto di uscire dal proprio comune di residenza.

L’indice Rt dell’Isola è infatti a un passo dalla soglia critica di 1,5 ed è uno dei parametri che tengono in bilico l’Isola sulle misure da adottare. L’ufficialità si avrà nelle prossime ore, ma secondo quanto trapela, per la Sicilia il livello verde che non comporterà altre significative restrizioni rischia di avere durata breve. Già dai prossimi giorni scatterebbero i divieti stabiliti per le aree più a rischio.

Covid in Sicilia. Nel bollettino del 4 novembre RECORD di nuovi positivi

Condividi

Scrivi a Younipa, contattaci tramite Whatspp al numero +39 342 802 2234

Per rimanere sempre aggiornati sulla migliore selezione delle occasioni di lavoro, le opportunità più interessanti e tutti gli aggiornamenti sui Concorsi CLICCA QUI per il gruppo Telegram o CLICCA QUI per il gruppo Facebook.

Post correlati

A proposito dell'autore

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata