«Spero di potere dare il mio contributo per migliorare le performance dell’Università».

Si presenta così il nuovo dirigente dell’Area Ricerca e Sviluppo dell’Università di Palermo, Gandolfo Gallina, 56 anni, ingegnere, che dallo scorso 1 marzo, per il triennio 2013/2016, ricoprirà il posto lasciato vacante da Patrizia Valenti, chiamata dal presidente della Regione Siciliana, Rosario Crocetta, a ricoprire il ruolo di assessore agli Enti locali.

Il dirigente generale del Dipartimento Regionale delle Infrastrutture, della Mobilità e dei Trasporti dell’Assessorato Infrastrutture e Mobilità della Regione Siciliana, vanta una notevole esperienza burocratica nell’Amministrazione regionale, avendo ricoperto diversi incarichi sia gestionali, sia tecnici.

Gallina si propone di migliorare i processi di lavoro per ridurre i tempi di risposta dell’Ateneo, nonché di garantire il reperimento di risorse per crescere a livello nazionale e internazionale.

Condividi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata