Home

Circa 150 aspiranti camici bianchi potranno frequentare regolarmente i corsi, nonostante non abbiano ottenuto il ponteggio necessario nella prova dello scorso 8 aprile, mentre altri 500 restano in attesa di risposte.

Il Tar di Palermo ha, infatti, dichiarato illegittimo il test di ingresso alla Facoltà di Medicina e Odontoiatria 2014 – 2015, accogliendo il ricorso presentato dagli avvocati Santi Delia e Michele Bonetti.

In quella data sarebbe stato violato il principio dell’anonimato: sulla scheda delle aspiranti matricole, oltre al classico codice a barre, sarebbe stato posto un numero che avrebbe consentito l’identificazione dello studente.

L’Università degli Studi di Palermo dovrà adesso provvedere all’iscrizione dei vincitori del ricorso.

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata