Home

Per quanto di tempo a disposizione gli studenti del 2021 ne abbiamo davvero tanto, le condizioni psicologiche per studiare non sono proprio delle migliori. Tra curve dei contagi che slagono e scendono, colorazioni delle regioni, Dad, il coprifuoco e pandemia che non accenna a voler concedere una tregua, rimanere un po’ indietro con gli esami della sessione invernale non è un dramma. Si può rimediare e mettersi all’opera per recuperare il tempo perduto.

Percorriamo una lista di qualche consiglio utile e semplice  da seguire per rimettersi in carreggiata dopo una sessione di esami non troppo produttiva.

Preparare un programma di studio

Una delle soluzioni più semplici da adottare per rimettersi in carreggiata e ottimizzare i tempi di studio, è quella di compilare un programma di studio da seguire minuziosamente. Controlla tutti i corsi del prossimo semestre e la mole di studio che ogni esame richiede e inizia fin da ora a capire quando studiare per quale esame. Facendo una programmazione riuscirai a far incastrare tutto alla perfezione senza la paura di poter rimanere indietro di nuovo.

Mettere ordine nelle abitudini quotidiane

Per cercare di recuperare una sessione andata male, puoi iniziare a introdurre nuove buone abitudini alla tua routine quotidiana. Come, ad esempio, svegliarti presto e iniziare quindi a studiare fin dalle prime ore del mattino, che sono sempre le più produttive. Al mattino la mente è fresca e lucida. Vai a dormire non troppo tardi così da essere sempre riposato e pronto per concentrarti sui libri e sulle lezioni. Vedrai che questo se lo segui è un consiglio utile davvero.

Esami: Studiare in compagnia

Un altro consiglio da non sottovalutare è quello di studiare con qualche tuo compagno di corso. Infatti in due non solo è più semplice darsi una mano a vicenda, ma è anche più piacevole. Spesso è anche più produttivo del fare tutto da soli. Studiare e poi ripetere a un’altra persona che dovrà superare il tuo stesso esame ti sprona a essere al suo passo, e se dovessi fare errori il tuo compagno interverrà per aiutarti, proprio come dovresti fare tu in caso sia lui a sbagliare.

Sperimentare nuovi metodi di studio

Se la sessione non è andata nel migliore dei modi potrebbe anche essere colpa del metodo di studio che stai seguendo: potrebbe non essere quello giusto per te. Non esiste una formula per capire come studiare, ognuno di noi ha un proprio modo di apprendere e fissare dei concetti. Basta solo sperimentare e trovare il modo che ti aiuta ad avere un profitto nelle studio più alto possibile.

Quindi se una sessione non va come avevate programmato, niente paura. Rimboccatevi le mani, scegliete delle tecniche nuove per studiare e mettetevi al passo! Nulla è mai perduto!


Le buone ragioni per non rimandare gli esami

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Maria Pia Scancarello

Da 13 anni laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ha deciso di fermarsi nella sua terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ha fondato una sua agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. E’ appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ha un debole per le giuste cause e per i Mulini a vento. Il suo sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione. Da 13 anni sono laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ho deciso di fermarmi nella mia terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ho fondato una mia agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. Sono appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ho un debole per le giuste cause e per i mulini a vento. Il mio sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata