Home

IL caldo africano di questi giorni sta facendo andare in tilt proprio tutti. Anche la cmapagna vaccinale paga il prezzo delle altissime temperature di questi giorni. In provincia di catania, a Sant’Agata Li Battiati, addiritttura l’hub è stato chiuso per temperature eccessivamente alte e mancanza di climatizzatori. Nell’hub vaccinale, infatti, non sono stati previsti i condizionatori e così i responsabili dell’Asp di Catania, sono stati costretti a chiudere la struttura con tutti i disagi del caso.

Leggi anche: Mondello, riapre lo storico locale de La Sirenetta: cercasi personale

Il disservizio causato dalla chiusura dell’hub ha portato a cascata una serie di lamentele da parte di gente che si è ritrovata i cancelli dell’hub chiusi ed è tornata indietro. C’è anche chi ha ricevuto un sms in cui l’appuntamento veniva confermato ma spostato presso un altro hub. Insomma, uno stop che non potevamo certo permetterci in piena corsa all’immunità di gregge.

Sulla vicenda è intervenuto anche il sindaco Marco Nunzio Rubino. Il primo cittadino ha specificato che la climatizzazione dell’hub era stata sollecitata già prima dell’apertura. In queste ore si sta lavorando per climatizzare gli ambienti e poter far tornare fruibile il centro vaccinale.

Ci auguriamo che il disservizio venga al più presto risolto e l’hub vaccinale possa tornare a funzionare a pieno regime.

Maturità: 19enne autistico promosso, i genitori “Non è pronto, bocciatelo”

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Da 13 anni laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ha deciso di fermarsi nella sua terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ha fondato una sua agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. E’ appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ha un debole per le giuste cause e per i Mulini a vento. Il suo sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione. Da 13 anni sono laureata in comunicazione e tecnica pubblicitaria. Dopo aver fatto diverse esperienze all’estero, ho deciso di fermarmi nella mia terra siciliana, collezionando anni di esperienza nel campo degli eventi e dell’organizzazione congressuale. Da pochissimo ho fondato una mia agenzia di eventi e comunicazione, la Mapi. Sono appassionata di moda, cinema e spettacolo. Ho un debole per le giuste cause e per i mulini a vento. Il mio sogno? Coltivare e mantenere vivo l’entusiasmo per la vita e per ogni sua piccola forma e manifestazione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata