Home

È questa una delle ipotesi su cui stanno discutendo. Ma sulla questione, che consentirebbe di fatto agli amici di poter andare al ristorante o al bar, non c’è ancora accordo

Il governo e la maggioranza discutono dell’ipotesi di aprire alle visite e agli incontri tra amici da lunedì. L’ipotesi è sul tavolo in vista del via libera alla riapertura di negozibar e ristoranti dal 18 maggio. Con l’apertura delle attività al dettaglio prevista per la prossima settimana potrebbe essere eliminato il vincolo che consente gli spostamenti solo per far visita ai congiunti, oltre che per necessità, lavoro e motivi di salute.

Tuttavia sulla questione, che consentirebbe di fatto agli amici di poter andare al ristorante o al bar, non c’è ancora accordo, con alcuni ministri che spingerebbero affinché resti l’obbligo di frequentare solo i congiunti. Se dovesse cadere il vincolo, quindi, cesserebbe dopo due mesi ogni limitazione agli spostamenti all’interno delle regioni, in attesa del sì alla mobilità interregionale.

Come ha spiegato il ministro Francesco Boccia, questa possibilità dovrebbe essere introdotta dall’1 giugno. L’ipotesi resta in campo solo se saranno confermati i dati epidemiologici in miglioramento e le regioni rispetteranno i 21 standard fissati dal ministero della Salute. “E ogni caso sarà concessa solo tra aree a basso rischio“, ha precisato il ministro degli Affari regionali dopo l’incontro con i governatori.

Condividi

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata