Home

Siete degli inguaribili sbadati che non riescono a trovare mai le chiavi della macchina o il portafoglio? Apple ha pensato proprio a voi. Con i suoi nuovissimi AirTag sarà possibile rintracciare qualsiasi oggetto in caso di smarrimento o furto. Scopriamo di che si tratta.

AirTag: cos’è?

AirTag è un tracker, ovvero un dispositivo bluetooth in grado di associarsi ad un qualsiasi oggetto per rintracciarne la posizione. Un piccolo dischetto (32 mm di diametro e 8 mm di spessore) che custodisce un chip U1 con modulo bluetooth, certificato per resistere a brevi contatti con acqua e polvere. Dal design moderno ed essenziale, l’AirTag può essere comodamente infilato nelle tasche o in scomparti di oggetti, oppure agganciato al portachiavi.

AirTag: come funziona?

AirTag funziona in stretto contatto con l’app Dov’è di Apple, ideata per ritrovare gli oggetti tramite la rete capillare creata da tutti i dispositivi dell’ecosistema Apple. Il dispositivo permette di captare il passaggio nelle vicinanze di un oggetto che deve essere ritrovato, in un’area di poco meno di 100 metri. Per ritrovare l’oggetto, basterà aprire l’app Dov’è, fare tap sulla nuova pagina Oggetti e far suonare il tracker. In alternativa, si potrà utilizzare la funzione Posizione precisa: sullo schermo apparirà una freccia che indicherà la direzione esatta per rintracciare l’oggetto. Se si ha un forte dubbio che l’oggetto sia stato smarrito o rubato, allora si può impostare lo stato Smarrito: se l’oggetto dovesse essere captato, si riceverà automaticamente una notifica, e sarà possibile organizzare la riconsegna.

AirTag: funzionalità e consumo

Siamo entusiasti di offrire questa nuova incredibile funzionalità agli utenti di iPhone con l’introduzione di AirTag, sfruttando la vasta rete ‘Dov’è’, per aiutarli a tenere traccia e trovare gli elementi importanti nelle loro vite“, ha dichiarato Kaiann Drance, vicepresidente di Apple per il marketing dei prodotti iPhone. “Con il suo design e funzionalità integrate di privacy e sicurezza, AirTag fornirà ai clienti un altro modo per sfruttare la potenza dell’ecosistema Apple e migliorare la versatilità di iPhone“.  AirTag, inoltre, non usa una batteria ricaricabile senza fili ma una più comune batteria a bottone di tipo CR2032, che promette un anno di autonomia, al termine del quale dovrà essere sostituita e smaltita.


Leggi anche: “Ehi Google, trova il mio telefono”: ora attivo anche con gli iPhone


AirTag: come averlo

Per tutti coloro che non vogliono perdersi questo nuovo gioiellino digitale, sarà possibile preordinare AirTag dalle ore 14 del 23 aprile. Il dispositivo sarà disponibile dal prossimo 30 aprile direttamente nell’Apple Store. Ogni AirTag costerà 35 euro, mentre un pacchetto di quattro AirTag costerà 119 euro.

Le altre novità Apple in arrivo

Tra le novità annunciate all’attesissimo evento Spring loaded, anche i servizi di abbonamento dedicato ai podcast: l’Apple Podcast Subscription, che competerà con il già ben più collaudato Spotify. Ancora, i nuovi Mac sottili e colorati (dal chip M1), l’ultimo iPad Pro (più veloce e anche 5G), e il nuovo iPhone 12 che si tinge di viola. In arrivo anche l’Apple Tv e Tv+, il nuovo servizio streaming. Apple TV 4K avrà un nuovo processore ed un nuovo telecomando, fornito di più controlli.

Facebook sfida Clubhouse per una battaglia “all’ultimo audio”

Floyd

Floyd, sentenza storica negli Usa: l’agente Chauvin condannato per omicidio

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Cristina Riggio

Laureata in Giurisprudenza a Palermo con una tesi di diritto penale, non ho mai abbandonato la mia passione per la scrittura. Curiosa ed ambiziosa, cerco di rinnovarmi continuamente.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata