Home

Un bimbo con la canna di una pistola in bocca, la mano sul grilletto e le cuffie dell’audio attaccate al cellulare o al pc. La foto, che lascia senza fiato, è circolata nelle ultime ore in una chat di Whatsapp creata da studenti di una scuola media milanese.

Social, giovani e follia: nuovo caso nel Milanese

La foto è stata intercettata da un genitore che ha allertato il preside, sollecitandolo a segnalare il contenuto alla Polizia Postale per indagini. Si tratta l’ennesimo caso di un preoccupante uso dei social da parte dei minori, dopo quello della ragazzina di 10 anni di Palermo deceduta per soffocamento sembra per una sfida su TikTok e a pochi mesi dal suicidio dell’11enne di Napoli che si era buttato dalla finestra per seguire “l’uomo incappucciato”.

L’ultimo caso di cronaca è avvenuto a Roma, dove una 15enne voleva gettarsi dal tetto di casa per una sfida social su Instragram, ma è stata salvata dalla madre.

Leggi anche:

TikTok, da oggi richiesta in Italia l’età degli utenti

Condividi

Scrivi a Younipa, contattaci tramite Whatspp al numero +39 342 802 2234

Per rimanere sempre aggiornati sulla migliore selezione delle occasioni di lavoro, le opportunità più interessanti e tutti gli aggiornamenti sui Concorsi CLICCA QUI per il gruppo Telegram o CLICCA QUI per il gruppo Facebook.

Post correlati

A proposito dell'autore

Avatar

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata