Se hai almeno 3 figli di età inferiore a 26 anni puoi richiedere la Carta Famiglia, il nuovo bonus per le famiglie che consente di effettuare acquisti.

Per far fronte all’emergenza connessa alla diffusione del contagio da Coronavirus, per il 2020, possono richiederla anche i nuclei familiari con almeno un figlio a carico residenti in specifici comuni o aree del Paese.

Che cos’è la Carta Famiglia

La Carta Famiglia è una carta acquisti che consente di accedere a sconti e riduzioni tariffarie per acquistare beni e servizi offerti dalle attività commerciali aderenti. La card è digitale e puoi usarla sia nei negozi che per gli acquisti online.

E’ stata istituita dalla legge 28 dicembre 2015, n. 208 (legge di stabilità 2016) e confermata, per il 2020 e 2021, dalla legge 30 dicembre 2018, n. 145 (legge di bilancio per il 2019).

Viene rilasciata in via telematica (online), dal Dipartimento per le politiche della famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ai nuclei familiari che ne facciano richiesta attraverso una piattaforma web dedicata. La richiesta deve essere presentata da uno dei genitori, ma la carta è utilizzabile da tutti i componenti del nucleo familiare.

A chi spetta la Carta Famiglia

Puoi richiedere la Carta Famiglia se possiedi i seguenti requisiti:

  • sei un genitore con almeno 3 figli minori di 26 anni, conviventi, anche adottivi (dunque per ottenere la card devi vivere insieme ai tuoi figli);
  • hai cittadinanza italiana o di uno dei Paesi membri dell’Unione europea;
  • sei regolarmente residente in Italia.

In caso di separazione, divorzio o altra modalità di scioglimento del matrimonio, hai diritto al beneficio se convivi con i figli di età inferiore a 26 anni o provvedi alla loro cura in seguito all’affidamento congiunto stabilito da un giudice.

Considerata l’emergenza sanitaria dovuta alla diffusione del Coronavirus e in seguito all’approvazione del decreto-legge 2 marzo 2020, n. 9, recante ‘Misure urgenti di sostegno per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19’, per il 2020 possono ottenere la carta tutte le famiglie con almeno un figlio a carico.

Per accedere al beneficio devono risiedere nei comuni o nelle aree nelle quali è stato verificato un contagio da Coronavirus per cui non si conosce la fonte di trasmissione. Il Dipartimento per le politiche della famiglia sta lavorando per consentire anche a questi soggetti di richiedere la Carta Famiglia online.

Come funziona la Carta Famiglia

Dato che la carta acquisti è digitale, i beneficiari non ottengono una carta fisica ma un codice identificativo, a barre e numerico, che si può anche scaricare in formato Pdf per conservarlo sul proprio dispositivo mobile (samrtphone o altro) o stamparlo per portarlo con sè. Se disponi del tuo codice, puoi usare la Carta Famiglia sia nei negozi che nelle piattaforme web convenzionati, per effettuare acquisti o usufruire di servizi a prezzi scontati e con tariffe ridotte.

Procedi in questo modo:

per effettuare acquisti nei negozi utilizzando la tessera sconto, al momento del pagamento mostra il codice carta al cassiere, che controlla se la carta è attiva e registra lo sconto;

per effettuare acquisti online con la Carta Famiglia, al momento del pagamento cerca il logo della carta sul portale web e inserisci il tuo codice identificativo, che permette al sito di controllare se la tua carta è attiva e registrare lo sconto.

La Carta Famiglia non è una carta di credito/debito, ma una carta sconti. Dunque non puoi caricare, ricevere o prelevare denaro.

Quanto scade la Carta Famiglia

La Carta Famiglia ha una scadenza? Si. Se hai 3 figli conviventi di età inferiore a 26 anni è valida fino a quando rimane in essere questa condizione, dunque fino a quando non raggiungono il limite di età previsto e continuano a vivere con te. Se hai 1 figlio, o comunque meno di 3 figli, a carico, scade il 31 dicembre 2020.

In sostanza la Carta Famiglia 2020 per chi ha almeno un figlio a carico è valida fino al 31 dicembre 2020.

Carta Famiglia 2020, negozi convenzionati

Puoi utilizzare la Carta Famiglia solo nelle attività commerciali convenzionate, sia negozi fisici che online, nei seguenti settori:

abbigliamento;

alimentari;

giardino e giardinaggio;

grande distribuzione;

informatica ed elettronica;

negozi al dettaglio;

prima infanzia;

prodotti per animali domestici;

salute;

servizi culturali ed intrattenimento;

servizi digitali;

servizi funebri;

tempo libero;

trasporti;

turismo, hotel, b&b;

utenze domestiche;

altri settori (parafarmacie, studi professionali, centri auto, ecc).

Puoi consultare l’elenco Carta Famiglia negozi convenzionati e dei portali web aderenti visitando questa pagina. Inoltre, puoi verificare che un’attività commerciale sia convenzionata controllando se espone il logo Carta Famiglia in vetrina, nel caso di un negozio fisico, o all’interno del sito web nel caso di acquisti online.

Perché conviene usare la Carta Famiglia?

I soggetti pubblici o privati (negozi, enti, aziende, ecc) che aderiscono al progetto Carta Famiglia 2020 applicano sconti o riduzioni delle tariffe maggiori di quelli normalmente praticati sul mercato. I prezzi, infatti, devono essere scontati o ridotti almeno del 5%.

Condividi