Home

Una nuova e sconcertante polemica sta interessando il Concorso Scuola, che in poche ore ha fatto il giro del web. Tra gli argomenti della prova orale, è stata inserita una traccia sulla “razza europea”.

Il Post di denuncia

“Non è Lercio. Si tratta di una prova (orale) per il concorso a cattedre per la scuola secondaria (Italiano, storia, geografia). E non è nemmeno una prova del 1938. La razza europea. La razza europea? Cioè? Come si potrebbe articolare una lezione sulla “razza europea”? Razza ariana? Ma siamo impazziti?”

A scrivere il post su Facebook è Alessandro Vaccarelli, docente di pedagogia all’Università de L’Aquila, studioso di intercultura e razzismo, postando anche la foto in cui si legge chiaramente il testo dell’argomento da discutere per il concorso della scuola per le materie di italiano, storia e geografia.

Al candidato, di fatto, veniva richiesto di simulare una lezione. Peccato, o meglio, per fortuna, la “razza europea” non esiste. Si può parlare di popolazioni o etnie, in base ai caratteri culturali e linguistici.


Leggi anche: Concorso Scuola, la rivolta degli aspiranti prof. contro la prova a crocette: “Come un quiz tv”


La reazione del Ministero dell’Istruzione

Tuttavia, dal Ministero dell’Istruzione ancora non è arrivata alcuna conferma o smentita riguardo la traccia. In ogni caso, nelle prossime ore non è escluso un intervento da Roma per verificare l’accaduto e per identificare l’autore.

scuola

Sciopero nazionale della scuola, prof in piazza in tutta Italia: “Noi una categoria mortificata”

Scuola, si va verso l’addio ai 24 CFU per diventare insegnante: TUTTE LE NOVITÀ

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Laureata in Giurisprudenza a Palermo con una tesi di diritto penale, non ho mai abbandonato la mia passione per la scrittura. Curiosa ed ambiziosa, cerco di rinnovarmi continuamente.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata