Università di Palermo
Università di Palermo

La città di Palermo rimase a lungo priva di un’università, infatti, sebbene nel Trecento l’amministrazione di Palermo avesse richiesto al sovrano Federico III d’Aragona il permesso di creare un’università finalizzata allo studio di diritto e medicina, il re rifiutò.

Il 5 novembre 1779 sorse a Palermo, negli stessi locali del precedente collegio massimo dei Gesuiti, la Regia accademia degli studi san Ferdinando, la quale rilasciava lauree unicamente in filosofia e teologia, pur essendo dotata di quattro facoltà (giurisprudenza, teologia, filosofia e medicina) e venti cattedre. Nel 1804, con il ritorno in Sicilia dei gesuiti, l’accademia dovette spostarsi presso l’ex convento dei Teatini in via Maqueda.

La fondazione dell’Università di Palermo si fa risalire al 1806 quando Ferdinando III di Borbone, re di Napoli e delle Due Sicilie trasforma l’Accademia Panormitana degli Studi in Università. Oggi UNIPA è un mega Ateneo, egualmente orientato alla didattica, alla ricerca e alla terza missione, la cui attuale offerta formativa è costituita da 134 corsi di studio tra lauree, lauree magistrali a ciclo unico e lauree magistrali, 31 scuole di specializzazione, 21 dottorati di ricerca.

Scuole e dipartimenti

Le Scuole dell’università di Palermo sono:

  • Medicina e chirurgia
  • Politecnica
  • Scienze di base e applicate
  • Scienze giuridiche ed economico-sociali
  • Scienze umane e del patrimonio culturale

Le Scuole a loro volta sono divise nei seguenti dipartimenti:

  • Architettura
  • Biomedicina, neuroscienze e diagnostica avanzata
  • Biomedicina sperimentale e neuroscienze cliniche
  • Biomedico di medicina interna e specialistica
  • Biopatologia e biotecnologie mediche
  • Culture e società
  • Discipline chirurgiche, oncologiche e stomatologiche
  • Energia, ingegneria dell’informazione e modelli matematici
  • Fisica e chimica
  • Giurisprudenza
  • Ingegneria
  • Ingegneria civile, ambientale, aerospaziale, dei materiali
  • Innovazione industriale e digitale
  • Matematica e informatica
  • Promozione della salute, materno-infantile, di medicina interna e specialistica di eccellenza
  • Scienze agrarie, alimentari e forestali
  • Scienze economiche, aziendali e statistiche
  • Scienze politiche e delle relazioni internazionali
  • Scienze per la promozione della salute e materno infantile
  • Scienze psicologiche, pedagogiche, dell’esercizio fisico e della formazione
  • Scienze della terra e del mare
  • Scienze umanistiche
  • Scienze e tecnologie biologiche chimiche e farmaceutiche

Le sedi dell’Università

Parco d’Orléans

La cittadella universitaria, il cui perimetro si estende lungo via Ernesto Basile, alla periferia sud della città, all’interno del parco d’Orleans, è attraversata per tutta la sua lunghezza da viale delle Scienze. Al suo interno hanno sede le facoltà di Agraria, architettura, economia, ingegneria, lettere e filosofia e scienze dell’educazione e della formazione. All’interno del campus è presente uno dei dormitori, una mensa, una banca e punti ristoro e di servizi. Sono inoltre presenti due aree verdi, nelle vicinanze del parco.

Via Archirafi

Presso il polo di via Archirafi ha sede la Scuola di scienze di base e applicate e i dipartimenti dell’area fisica, geologica, chimica, biologica, matematica-informatica, farmaceutica e naturalistica, nonché le strutture didattiche attivate dai relativi dipartimenti. Lungo la trasversale via Lincoln si accede all’orto botanico. L’intera struttura è composta da un susseguirsi di corpi bassi, uno per ogni dipartimento, dotati di piccole biblioteche ed aule lettura e in una delle traverse della via principale, si trova un laboratorio di informatica.

Via Maqueda

Le facoltà di giurisprudenza e scienze politiche si trovano nella centrale via Maqueda presso due palazzi storici. In particolare la facoltà di giurisprudenza dispone dell’edificio casa dei Teatini, prima sede dell’università di Palermo.

Collegio san Rocco

Il collegio san Rocco è la sede della facoltà di scienze politiche, situato all’interno di uno storico collegio cittadino a poca distanza dalla facoltà di giurisprudenza.

Policlinico universitario

Il policlinico universitario “Paolo Giaccone” si trova nelle vicinanze del campus, l’area è adiacente all’ospedale Civico. Vi ha sede la facoltà di medicina e chirurgia, con aule sparse per i dipartimenti e i reparti ospedalieri e un edificio dedicato all’attività didattica denominato “aule nuove”.[26]

Rettorato

Il rettorato ha sede presso palazzo Chiaramonte-Steri in piazza Marina. Si tratta di un palazzo del XIII secolo restaurato, all’interno dell’edificio è presente un’area congressi. Il rettorato comprende anche alcuni edifici adiacenti quali palazzo Abatellis e le carceri dei Penitenziati (ex carceri dell’Inquisizione).

Sono presenti in città i seguenti alloggi, affittati agli studenti:

  • Biscottari, presso la facoltà di giurisprudenza
  • Casa del Goliardo, presso la presidenza
  • Hotel Patria
  • San Saverio
  • Santi Romano, il più grande, si trova all’interno del campus
  • Santissima Annunziata, situata in piazza Casa Professa, nelle vicinanze della facoltà di giurisprudenza
  • Schiavuzzo

Biblioteche

Il sistema bibliotecario dell’ateneo è articolato in cinque poli bibliotecari: medicina, scienze di base e applicate, scienze umane, giuridico economico e sociale e politecnico, oltre ai poli delle sedi di Agrigento e Trapani.

Musei

Museo di paleontologia e geologia Gaetano Giorgio Gemmellaro, Sala degli elefanti, Motori automobilistici esposti in una sala del Museo storico dei motori e dei meccanismi.

Il sistema museale dell’Università di Palermo è composto dai seguenti musei:

Sport

Strutture sportive del CUS Palermo

In un’area adiacente al campus sono presenti le seguenti infrastrutture sportive del CUS Palermo: un palazzetto dello sport coperto, uno stadio d’atletica con pista da 400 metri, una piscina olimpionic semicoperta, campi da tennis, campi da calcio a 5 e una palestra.

Curiosità

Importanti personalità scientifiche hanno svolto la loro attività nell’Ateneo palermitano: l’astronomo Giuseppe Piazzi; il chimico Stanislao Cannizzaro; l’architetto Giuseppe Venanzio Marvuglia; il Premio Nobel per la Fisica Emilio Segrè. A UNIPA hanno, inoltre, studiato Giovanni Falcone e Paolo Borsellino e il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

L’università conferisce, per giustificate motivazione, anche lauree “honoris causa”. Alcuni dei personaggi che hanno ricevuto la laurea da parte di Unipa: Peppuccio Tornatore, Alberto II di Monaco, Mogol, Antonella De Miro, Alberto Angela, Ferzan Özpetek.

L’offerta formativa completa e la guida dello studente

Condividi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata