Home

Coprifuoco alle 23, ma da quando? Se lo stanno chiedendo in tanti nelle ultime ore, in attesa che da domani la Sicilia torni gialla. Considerato il miglioramento dei numeri – ieri i casi sono stati 6.659 e 136 le vittime – l’orario del coprifuoco dovrebbe cambiare a partire dal 24 maggio. La decisione potrebbe avvenire proprio domani, in occasione della cabina di regia.

Coprifuoco alle 23, ma da quando? Le ipotesi

Lunedì dunque non dovrebbero esserci stravolgimenti rispetto alle ipotesi ampiamente circolate: il posticipo del coprifuoco, alle 23 o più probabilmente a mezzanotte, a partire dal 24 di maggio, la data per la riapertura dei centri commerciali nei fine settimana (probabilmente già dal 22 maggio) e quella per la ripartenza del settore dei matrimoni e delle cerimonie (si è ipotizzato attorno al 15 giugno).

Secondo Matteo Salvini, leader della Lega, l’Italia ha dati “confortanti che ci permettono di chiedere il ritorno al lavoro, alla libertà e alla vita”. Anche Forza Italia, con il capogruppo alla Camera Roberto Occhiuto, ne chiede lo stop. “Servono riaperture vere per tutti i settori, le imprese vogliono lavorare, con i soli ristori il paese non rinasce”.

Speranza replica rinnovando la necessità che le riaperture siano “ponderate, perché non vogliamo tornare indietro”, mentre il leader del Pd Enrico Letta prosegue nel botta e risposta ormai quotidiano con Salvini.

“Si riapre in sicurezza perché c’è stato chi ha garantito che non ci fossero scelte sbracate quando invece qualcuno voleva solo sbracare”. E lunedì non ci sarà solo la cabina di regia politica. È previsto un incontro tra regioni, tecnici dell’Istituto superiore di Sanità e ministero in cui dovrebbe arrivare il via libera ai nuovi parametri per l’attribuzione delle fasce, che dovrebbero passare da 21 a 10-12.

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata