Home

Ricercatori britannici stanno per iniziare le sperimentazioni di vaccini in spray nasale contro il nuovo coronavirus.

Far arrivare le dosi direttamente dal naso ai polmoni potrebbe dare una risposta immunitaria migliore rispetto alle metodiche tradizionali, spiegano i ricercatori sulla Bbc online.

Il team dell’Imperial College di Londra utilizzerà due apripista già in fase di sviluppo: quello di Oxford-AstraZeneca e uno dell’Imperial che è entrato nei test sull’uomo a giugno.

Come spiega Robin Shattock, responsabile della ricerca sul vaccino dell’Imperial College, “gruppi in tutto il mondo stanno attualmente lavorando a sperimentazioni cliniche sui vaccini Covid-19. E ci diranno se questi candidati possono produrre una risposta immunitaria sistemica contro il virus”.

“Tuttavia, è improbabile che questi studi ci dicano qualcosa sulla risposta localizzata nel naso, nella gola e nelle vie aeree, dove il virus attacca e invade le cellule. Può darsi – conclude – che un gruppo abbia il vaccino giusto ma il metodo di somministrazione sbagliato. E solo studi come questo potranno dircelo”. (Adkronos)


Leggi anche:

Coronavirus. Per l’OMS in Europa aumenteranno i morti nei mesi di ottobre e novembre

Scatta l’allarme dell’OMS: “Record casi nel mondo in 24 ore, mai così tanti da inizio pandemia”

Condividi

A proposito dell'autore

Avatar

Younipa è l'autore generico utilizzato per le comunicazioni di servizio, i post generici e la moderazione dei commenti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata