Home

L’Italia è pronta a nuovi cambiamenti dalla prossima settimana. Una tra le regioni che si accinge a fare il suo ingresso in zona gialla è la Sicilia. A livello nazionale, manca ancora un accordo nella maggioranza, in particolare su coprifuoco e riaperture.

Il centrodestra vorrebbe accelerare la ripartenza e cancellare il coprifuoco delle 23 mentre l’asse LeU-Pd ribadisce la necessità di mantenere una linea di prudenza e gradualità nelle scelte. Entro la settimana potrebbe essere modificato l’orario del coprifuoco, dalle 22 alle 23.

Coprifuoco alle 23, cosa potrebbe cambiare dalla prossima settimana

Il compromesso nella maggioranza, dicono diverse fonti ministeriali, potrebbe essere appunto nel posticipo del coprifuoco alle 23 e nella definizione di una data certa per quei settori che non hanno ripreso le attività.

Il wedding, che potrebbe ripartire il 15 giugno, i centri commerciali, che potrebbero tornare a lavorare nei fine settimana dal 23 di maggio. Non dovrebbero esserci invece novità per i ristoranti al chiuso, le palestre (il decreto prevede il 1 giugno) e i parchi tematici (1 luglio).

Riaperture in Sicilia e zona gialla

La Sicilia dovrebbe passare in zona gialla a partire da lunedì 17 maggio. La zona gialla consentirebbe la riapertura di bar e ristoranti e la possibilità di spostarsi liberamente da un comune all’altro. Occorre attendere il monitoraggio di venerdì per avere il quadro completo.

Leggi anche

Coprifuoco

Covid, Locatelli (Cts): “Ci sono i margini per lo slittamento del coprifuoco”

Condividi

Post correlati

A proposito dell'autore

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata